Chiedono 5 euro in modo insistente a una donna mentre fa benzina e poi la seguono in auto

Dopo il no, la calolziese è stata accostata dai due uomini ed è scappata. Un episodio preoccupante che non sarebbe isolato

Affiancano persone in sosta dal benzinaio chiedendo cinque euro per il carburante in modo insistente. Fin qui, tecnicamente, non si potrebbe parlare di truffa o di reato, ma di un comportamento comunque fastidioso. Da fastidioso potrebbe però diventare preoccupante. Soprattutto nel caso di un'evoluzione come quella che si è verificata ieri sera in corso Europa a Calolziocorte.

Una donna che stava facendo benzina in un distributore nella frazione di Sala è stata affiancata da due uomini, e poi perfino seguita in auto. A quel punto la calolziese ha accelerato ed è riuscita a fuggire dai due malintenzionati. Il fatto è stato raccontato dal marito D.R. sul gruppo facebook "Sei di Calolzio se..." dove in tanti hanno commentato ricordando la necessità di segnalare il fatto ai carabinieri per gli opportuni controlli.

Con la "truffa dello specchietto" estorcevano denaro ad anziani

«Come già segnalato da altri qualche tempo fa - ha scritto il calolziese - anche mia moglie è stata avvicinata da un tizio in macchina con un altro che chiedeva 5 euro. Lei non glieli ha dati e quando è ripartita si è trovata davanti questi due uomini con la loro macchina che hanno rallentato fino a fermarsi a bordo strada. A quel punto uno di loro, molto magro, è sceso facendo segno a mia moglie di accostare. Lei non si è fermata». Il calolziese ha poi descritto il veicolo sospetto. Non si tratterebbe del primo caso simile nel circondario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento