Cronaca

Controlli "anticovid": primo giorno di zona arancione, nessuna sanzione nel Lecchese

Lunedì, in zona arancione e sotto una fitta nevicata, sottoposte a verifiche 168 persone. Nessuna denuncia è scattata per violazioni al Dpcm. Nel mirino anche 10 esercizi commerciali, tutti in regola

Continuano i controlli da parte delle forze dell'ordine anche nel territorio lecchese - attualmente zona arancione, come tutta la Lombardia e l'Italia - per verificare il rispetto delle regole di contrasto al Covid-19.

Come reso noto dalla Prefettura, lunedì 28 dicembre (giornata caratterizzata da un'intensa nevicata) sono state controllate 168 persone persone lungo le strade di città e provincia. Nessuna è stata sanzionata in base all'articolo 4 del D.L. 19 del 25 marzo scorso per aver violato le norme dell'ultimo Dpcm che stabiliscono i casi in cui è possibile spostarsi dalla propria abitazione. Non è stato riscontrato alcun illecito penale, come la violazione della quarantena.

Festività natalizie, la Prefettura potenzia i servizi di controllo anticovid

Limitate, anche in virtù del forte maltempo, le verifiche effettuate nei confronti di negozi ed esercizi pubblici del territorio. In questo caso, come negli ultimi giorni, le regole sono state sempre rispettate: su 10 controlli non è stata accertata alcuna violazione dell'ex art.4 c.1 che prevede una sanzione da 400 a 3.000 euro per il mancato rispetto delle misure di contenimento, oltre all'eventuale chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.

I controlli delle forze dell'ordine proseguiranno nei prossimi giorni. Si ricorda che l'Italia intera sarà zona arancione fino a San Silvestro, quando riscatterà la zona rossa.

Lecco, Vigilia di Natale in zona rossa: le nuove regole del lockdown

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli "anticovid": primo giorno di zona arancione, nessuna sanzione nel Lecchese

LeccoToday è in caricamento