rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Nuovo caso / Alto e Basso Lago / Strada Statale 36 del Lago di Como e dello Spluga

Statale 36, i veicoli in contromano sono un grosso problema: un nuovo caso a Dervio

Martedì 12 se ne parlerà durante la riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza

Tante, troppe auto in contromano lungo la Strada Statale 36. Durante gli ultimi mesi si sono moltiplicati i casi segnalati da coloro che viaggiano lungo la frequentata arteria viabilistica, storicamente tra le più battute d'Italia. Venerdì 8 luglio l'ultimo avvenimento: “Lungo la Strada Statale 36, in direzione Colico alle ore 10.15 circa, abbiamo incrociato un furgone che viaggiava contromano” all'altezza della galleria di Dervio. 

La segnalazione effettuata da un nostro lettore va ad aggiungersi alle tante già pervenute da vari canali: non a caso martedì 12 luglio si riunirà il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocato dal prefetto Sergio Pomponio, che tra i propri obiettivi si darà anche quello di risolvere “le criticità registratesi nelle ultime settimane sulla SS36”.

Il caso della Bassa Valtellina

Complessivamente sono almeno sei le auto che, durante l'ultimo bimestre, hanno percorso in senso contrario la Statale 36: un problema diffuso, che coinvolge l'Alto lago come la Brianza e coinvolge anche la galleria del Monte Barro. Problema che ha coinvolto anche Bassa Valtellina e Strada Statale 38 durante il periodo invernale, rendendo necessario un sopralluogo con Anas e forze dell'ordine per trovare una soluzione immediata alla pericolosa questione, poi condensatasi nell'aumento della segnaletica stradale in alcuni punti strategici. Iter che adesso prenderà vita anche nel territorio lecchese, con la speranza di chiudere efficacemente e in tempi brevi il fascicolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statale 36, i veicoli in contromano sono un grosso problema: un nuovo caso a Dervio

LeccoToday è in caricamento