Cronaca Via Rivolta

Filo diretto con Donbass: al "Badoni" un'assemblea per informarsi sulla "guerra dimenticata"

In collegamento telefonico da Donestsk il reporter lecchese Vittorio Nicola Rangeloni

Un momento della nutrita assemblea d'istituto al "Badoni": sul tavolo la discussione in merito alla guerra in Donbass

I rappresentanti dell’istituto "Badoni" di Lecco hanno dedicato la prima assemblea degli studenti alla guerra in Donbass, la regione al confine tra la Russia e l’Ucraina. Quello in Donbass è un conflitto scoppiato nella primavera del 2014 e che è ancora in atto, nonostante siano in vigore gli accordi di tregua siglati a Minsk.

In occasione dell’assemblea sono stati invitati Marcello Berera, portavoce del Coordinamento Solidale per il Donbass, e – in collegamento da Donetsk – Vittorio Nicola Rangeloni, reporter che da due anni segue in prima persona le vicende della guerra. I due relatori hanno raccontato agli studenti le loro esperienze personali in Donbass, l’emergenza umanitaria e le cause che hanno portato a questo conflitto, che vede contrapposti l’esercito ucraino e i miliziani filo-russi: dal colpo di Stato a Kiev alla proclamazione d’indipendenza delle Repubbliche Popolari, ma anche le ingerenze di Stati Uniti e Russia, in una contrapposizione che continua, nonostante la fine della Guerra Fredda.

Gli oltre 600 ragazzi del triennio si sono dimostrati molto attenti e curiosi. La scelta dei rappresentanti d’istituto di portare nella loro scuola un argomento di così stretta attualità è stato apprezzato, soprattutto perché – ammettono – non ne sapevano nulla, visto che la televisione non ne parla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filo diretto con Donbass: al "Badoni" un'assemblea per informarsi sulla "guerra dimenticata"

LeccoToday è in caricamento