Furti di fiori al cimitero di Galbiate: in arrivo altre due telecamere

Alcune tombe prese di mira dai malviventi con continui colpi. Spuntano anche bigliettini minatori. Il sindaco Negri: «Potenzieremo la videosorveglianza ma servono segnalazioni»

Una delle zone più colpite dai ladri al cimitero di Galbiate

Furti al cimitero di Galbiate, dove nelle ultime settimane gli spiacevoli episodi si sono susseguiti numerosi. I ladri si concentrano in particolare sui fiori, prendendo di mira una zona del camposanto non inquadrata dalle tre telecamere attualmente installate.

«I ladri hanno messo a soqquadro la casa, viviamo nel terrore»

I "raid" dei malviventi, o del malvivente visto che in molti pensano si possa trattare di una sola persona, tra febbraio e marzo sono aumentati di numero e frequenza. In alcune situazioni, le tombe colpite sono state addirittura quattro contemporaneamente, tutte vicine: nel mirino fiori ma anche piccoli oggetti. La questione tra ladri e parenti dei defunti è diventata talmente tesa da portare a veri e propri "botta e risposta" con bigliettini lasciati sulle lapidi. Alle richieste di chiarimento, i ladri avrebbero risposto con velate minacce. Una situazione decisamente incresciosa.

Sono gli stessi fedeli, però, a ribellarsi alla recente ondata di colpi. La protesta, partita sui social network, è arrivata sino alle istituzioni per chiedere provvedimenti, nello specifico più controlli e l'utilizzo della videosorveglianza. Le telecamere infatti sono già presenti, ma inquadrerebbero soltanto una parte del camposanto. Le vittime dei furti starebbero pensando inoltre di sporgere denuncia contro ignoti.

«Approfittano delle zone d'ombra del camposanto»

«I furti sono aumentati - ci ha confermato il sindaco di Galbiate Tino Negri - Purtroppo non è semplice contrastarli poiché questi malviventi approfittano delle "zone d'ombra" all'interno del cimitero. Presto installeremo due nuove telecamere ma utilizzare le immagini per intervenire tempestivamente è complicato. Distinguere un ladro da un normale parente che cambia i fiori dal vaso non è semplice. Serve qualcuno che segnali per tempo eventuali movimenti sospetti».

Abbadia, i ladri mettono a segno altri due furti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga fa felici due lecchesi: due Mini in regalo, i numeri vincenti

  • Individuato l'uomo che punta i pedoni con l'auto come in un "folle gioco"

  • Ladri in azione in Valle San Martino: spaccato un muro a picconate per rubare anche dalla cassaforte

  • Best Bakery ancora sul lago: in gara "MDM", lo scettro del lago va sul ramo occidentale

  • Statale 36: incidente poco fuori dall'Attraversamento, traffico bloccato verso Lecco

  • Bimbo di due giorni chiuso nell'auto, intervengono i Vigili del fuoco

Torna su
LeccoToday è in caricamento