L'assessore Piazza e il velo, per Nogara "un folle gesto di sottomissione"

Il comunicato del segretario provinciale Lega Nord Lecco

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il gesto dell'assessore Piazza sta a dimostrare che la sinistra oggi ha perso ogni senso della realtà! Innanzitutto mi chiedo come faccia un assessore a partecipare ad un incontro in una moschea non autorizzata, l'unico intervento che avrebbe potuto e dovuto fare era presentarsi con la polizia municipale e chiudere quella struttura abusiva, con la sua presenza ha legittimato una situazione abusiva e si è resa complice...non può più far finta di non sapere e di non vedere! Secondo avrebbe dovuto presentarsi dall'Imam con un protocollo da far sottoscrivere con la condanna di chi uccide in nome di Allah, riconoscimento di pari diritti della donna, condanna della schiavitù e riconoscimento dei più elementari principi di democrazia e valori sociali. Terzo presenziare con il velo è un folle gesto di sottomissione e non di integrazione, se fosse corretto il gesto che una donna nei loro centri debba indossare il velo, vorrebbe dire che all'esterno di essi loro devono toglierlo! Ma la sinistra così impegnata a difendere la cultura musulmana hanno dimenticato la nostra storia, la nostra cultura, la nostra identità? La Piazza abbia la decenza di dimettersi e lasciare spazio a chi ama Lecco e i Lecchesi!

Il Segretario Provinciale di Lecco Lega Nord - Lega Lombarda
Flavio Nogara

Torna su
LeccoToday è in caricamento