"Al Bione", l'istruttrice Alice: «Sabato sarà il mio ultimo giorno di lavoro»

La testimonianza di Alice Murtas, 22 anni, a commento dello "sfratto" della Sport Management

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Buongiorno,

mi presento, mi chiamo Alice Murtas, ho 22 anni e sono un'istruttrice del centro sportivo "AL BIONE" di Lecco, unico centro comunale della Provincia.
Lavoro in questa struttura da due anni, ma la frequento da quando sono bambina.
Mi spiace fare polemiche ma purtroppo stamattina mi sono svegliata con la bella notizia che sabato sarà il mio ultimo giorno di lavoro nel centro. Ultimo giorno di corsi e ultimo giorno in cui potrò stare con i miei clienti, nonché mia seconda famiglia.
Dico ciò perché ci sono persone che frequentano questo centro da molti anni, pur essendoci stati cambi di gestione. Oltre che con noi istruttori, anche tra di loro si è creato un rapporto tale da definirla davvero una seconda casa.
Queste persone credono nel centro, che pur essendo vecchio, offre agli sportivi l'unico modo per allenarsi in tutta la provincia.
Non sono arrabbiata, mi ritengo delusa e mi spiace di aver dato fiducia a persone che non sono state in grado di gestire la situazione.
Io, Alice Murtas, perderò il lavoro.
Io come trenta miei colleghi che credono come me in quello che fanno e amano il centro e le persone che lo frequentano. Noi siamo trenta, trenta RAGAZZI di cui la maggior parte tra i 20 e i 35 anni, lasciati nel giro di una settimana senza un lavoro, senza un futuro.
Ringrazio chi ha voluto ciò.
Ringrazio chi senza pensarci due volte ha deciso di chiudere il centro e di lasciarCI a casa, dipendenti e utenti.
Scrivo questa mail non solo come Istruttrice del centro ma anche come cittadina di Lecco. Una città che amo, che rispetto ma che sta pian piano distruggendo ogni tipo di attività di tempo libero.

Sono ottimista, proverò a credere in voi fino all'ultimo.

Cordiali saluti,
Alice Murtas

Torna su
LeccoToday è in caricamento