menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Irregolare e con una condanna da scontare, sorpreso alla guida e arrestato dalla Polizia

L'uomo, pregiudicato e con un ordine di carcerazione pendente per ricettazione, è stato individuato durante alcuni controlli sul lungolago cittadino

Un 34enne irregolare e con un ordine di carcerazione pendente è stato arrestato questa mattina dalla Polizia di Lecco. Alle 06.30 circa, gli agenti della Squadra Volanti stavano effettuando alcuni controlli sul Lungolago Isonzo e durante un posto di blocco hanno proceduto al fermo di un’auto sospetta. Durante le verifiche della Polizia il conducente è risultato privo di qualsiasi documento di identificazione, ed è stato così accompagnato in Questura per accertamenti.

Forzano il posto di blocco e si danno alla fuga: fermate tre persone, due vengono denunciate

Dai rilievi foto-dattiloscopici effettuati dal Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica il soggetto è stato presto identificato. Si trattava di C.V., 34enne moldavo, pluripregiudicato con numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio. L'uomo è risultato inoltre destinatario di un ordine di carcerazione pendente perchè riconosciuto colpevole del reato di ricettazione ex art. 648 del codice penale, in relazione al quale C.V. doveva ancora espiare anni 3 e mesi 4 di reclusione, e pagare 1.400 euro di multa.

Verificata inoltre la sua poresenza irregolare sul territorio nazionale, il moldavo è stato inoltre denunciato per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato ed è stato portato nel carcere di Pescarenico a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Inseguimento dei carabinieri a Calolzio. Dopo aver abbandonato l'auto, gli uomini in fuga cercano di scappare in taxi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento