Cronaca

Rapina pure gli anziani genitori adottivi, arrestato dai Carabinieri

Un 39enne è finito in carcere dopo aver fatto razzìa nell'abitazione dei famigliari (procurando loro lesioni) e aver sottratto con violenza un cellulare a un 33enne

Ha compiuto due rapine nello stesso giorno: una ai danni degli anziani genitori adottivi che ha perfino picchiato durante il blitz nella loro abitazione, l'altra nei confronti di un uomo per sottrargli il telefonino. Protagonista del grave episodio di un cronaca un 39enne italiano arrestato a Costa Masnaga dai Carabinieri.

I fatti sono avvenuti a Lecco, l'arresto a Costa Masnaga

L'intervento per assicurare l'uomo alla giustizia è scattata nella giornata di ieri, venerdì 25 giugno. I militari della Compagnia Carabinieri di Lecco, unitamente al personale della Stazione CC di Costa Masnaga, a conclusione di attività d’indagine conseguente a due rapine commesse a Lecco il 21 e 22 giugno, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Lecco, a carico di M.E., 39 enne domiciliato nel comune della Brianza lecchese. L'uomo era già noto alle forze dell'ordine per altri fatti commessi nello stesso territorio.

Lecco, arrestato per atti persecutori nei confronti della ex moglie

L’attività d’indagine condotta dai Carabinieri ha consentito al Sostituto Procuratore della Repubblica di Lecco, Flavio Ricci, di richiedere la misura cautelare sulla base di elementi raccolti a carico del 39enne che, nella tarda serata del 21 giugno - unitamente a un complice - ha sottratto con violenza e minacce un telefono cellulare a un 33enne. Dopo poche ore, il malvivente si è poi introdotto, sfondando il vetro di una porta finestra, all’interno dell’abitazione lecchese dei propri genitori adottivi, rispettivamente di 79 e 73 anni. A quel punto l'uomo si è poi impossessato di gioielli, denaro contante e di un’auto custodita all’interno del box. Durante il blitz ha perfino procurato lesioni agli anziani genitori.

Una volta tratto in arresto, il 39enne è stato poi trasferito nel carcere di Pescarenico, mentre la refurtiva, in gran parte recuperata, compresa l’autovettura, verrà riconsegnata ai legittimi proprietari.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina pure gli anziani genitori adottivi, arrestato dai Carabinieri

LeccoToday è in caricamento