menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mauro Piazza in visita alla Feralpi: "Territorio grato per acquisizione del Caleotto"

Il Consigliere regionale soddisfatto per la nascita di Caleotto Spa: "Investimento ha permesso di mantenere livelli occupazionali"

Visita alla Feralpi siderurgica di Brescia per il consigliere regionale Mauro Piazza, che nei giorni scorsi si è recato al sito produttivo dell’acciaio con l’eurodeputato Massimiliano Salini.

Il Consigliere del Nuovo centrodestra ha ricordato le politiche regionali per il sostegno alle imprese e anche «la gratitudine del territorio lecchese per l’importante investimento fatto sul Caleotto che ha permesso di mantenere i livelli occupazionali»: l’azienda bresciana, infatti, nei mesi scorsi ha rilevato il laminatoio del capoluogo, in partnership con Duferco. Con questa operazione, ha affermato Piazza, «un marchio storico del glorioso passato della metallurgia lecchese è tornato alla vita».

Ad aprile, nel corso della conferenza stampa di presentazione del piano industriale, Giuseppe Pasini, presidente di Caleotto SpA e del Gruppo Feralpi, aveva evidenziato come «l'acquisizione dello storico laminatoio di Lecco ci consente di diversificare ulteriormente la nostra produzione, investendo in un territorio dove finora non eravamo presenti. Il nostro obiettivo è garantire una fornitura costante di acciaio per le lavorazioni che verranno realizzate nella fabbrica del Caleotto».

E a dar conto dell’importanza per il Caleotto di essere entrato nella galassia Feralpi sono i dati di bilancio diffusi a luglio: il fatturato del Gruppo è passato dai 943,9 milioni di euro del 2013 ai 971,2 milioni del 2014 (+2,9%). La posizione finanziaria netta passa da 186,6 a 109,9 milione € mentre la produzione di acciaio ha fatto segnare un +10,1% con 2,092 milioni di tonnellate. Il primo semestre del 2015 ha confermato il trend di crescita con una produzione di acciaio salita dell’11,7% rispetto al corrispondente periodo del 2014. In ascesa anche la produzione di laminati con un +7,1%, ma sono i prodotti derivati (ribobinato, rete elettrosaldata e trafilato) a mettere a segno la migliore performance con un +17,4%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento