menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La nave Acquarius nel Mediterraneo

La nave Acquarius nel Mediterraneo

Migranti: giovedì a Calolzio due testimoni dei soccorsi in mare

Per fare chiarezza sulla vicenda Acquarius e non solo, al Circolo Spazio Condiviso in piazza Regazzoni interverranno Giovanna Scaccabarozzi, medico, e Riccardo Gatti della ong ProActiva Open Arms

Continua a fare discutere la vicenda della barca "Acquarius" della Ong Sos Mediterranée, dopo il rifiuto delle autorità italiane di indicare una destinazione per lo sbarco di oltre 600 migranti soccorsi in mare.

Per fare chiarezza e rispondere a ogni dubbio, giovedì 14 giugno, alle 21, al Circolo Spazio Condiviso di Calolziocorte in piazza Regazzoni, interverranno due testimoni dei soccorsi in mare. Si tratta di Giovanna Scaccabarozzi, medico, che ha lavorato su diverse imbarcazioni nel Mediterraneo, e Riccardo Gatti della ong ProActiva Open Arms. L'evento si intitola "Porto Sicuro. Che cosa sta succedendo nel Mediterraneo?"

Salvini respinge i migranti, ma sono in calo del 77%

Il loro contributo sarà prezioso per chiunque voglia ascoltare testimonianze dalla viva voce degli addetti ai lavori. Organizzano Qui Lecco Libera, Circolo Spazio Condiviso, Comunità il Gabbiano e l'associazione Altra via.

L'accento verrà posto in particolare sui numeri. Tra il 2014 e il 2017 sono state salvate nel Mediterraneo 611.414 persone: 114.910 salvate da Ong (coordinate dalla Guardia costiera), 309.490 da Guardia Costiera, Guardia di Finanza e Marina Militare italiane (elaborazione di Altreconomia). Gli organizzatori sottolineano, come provocazione, che «seguendo il discorso del governo in carica, dovremmo chiudere i porti anche a loro».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento