menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una "Caccia al tesoro" tra i rifiuti a 1.400 metri di altezza.

Una "Caccia al tesoro" tra i rifiuti a 1.400 metri di altezza.

Gli alpini ripuliscono la zona del Sacrario da rifiuti di ogni tipo abbandonati

Penne nere al lavoro al Monte Tesoro, tra pioggia e neve, per porre rimedio all'inciviltà di alcuni ad alta quota: «Non solo bottiglie, lattine e cartoni in giro. Hanno pure buttato i tappi delle birre nelle cassette delle offerte»

Un nuovo episodio di abbandono selvaggio di rifiuti sulle vette del nostro territorio. Questa volta alcuni incivili hanno "colpito" al Sacrario del Monte Tesoro, a circa 1.400 metri di altezza nel territorio comunale di Carenno, al confine tra la Valle San Martino e la Valle Imagna. E così, tra la bella coltre di neve bianca, sono state ritrovate bottiglie, cartoni, lattine e altro. Sul posto sono intervenuti per ripulire gli alpini di Carenno, il cui capogruppo ha pubblicato un post, velato di comprensibile rabbia e sagace ironia, per segnalare e criticare l'accaduto.

Monte Tesoro Sacrario-2

«Questa mattina sotto la pioggia e poi la neve abbiamo partecipato all'ambitissima caccia al Tesoro - ha scritto Mirco Riccardo Bussolati - Sempre sorprendente scoprire quante belle cose è possibile trovare su una montagna! Oggi possiamo raccontare di 11 lattine di birra vuote, 3 bottiglie di birra vuote, involucri di plastica di affettato, posate di plastica, palline di stagnola, 2 assorbenti femminili usati, 2 cartoni di pizza, 1 di focaccia e 4 buste di plastica. Li portiamo a valle, sicuri che li avete abbandonati senza accorgervene. Buona domenica». 

Non contenti, i visitatori incivili, hanno compiuto un'ulteriore impresa... «Dimenticavo: grazie a coloro che hanno messo i preziosi tappi di birra nella cassetta delle offerte della chiesina». 

Inciviltà ad alta quota: rifiuti abbandonati al Rifugio di Pianezzo

Rifiuti 2-4-3

La notizia è di oggi, domenica 7 febbraio, ma già nei giorni scorsi si era verificato un episodio simile sempre al Monte Tesoro, come testimoniato da un'ulteriore foto scattata dalle stesse penne nere, il cui impegno per raccogliere gli scarti e portarli a valle rimediando ai danni altrui, è più che mai lodevole. 

Monte tesoro neve 1-2

«Purtroppo succede anche questo al nostro Sacrario - aveva già scritto Bussolati - Sono due settimane che troviamo rifiuti sia davanti che dietro al monumento. Chiediamo gentilmente che i rifiuti vengano portati a valle da chi consuma cibo e bevande. Se dovete fare i bisogni allontanatevi almeno in un luogo appartato e non buttate fazzoletti. Buona montagna, nella speranza che il senso civico sia sempre alto in tutti i frequentatori dei nostri incantevoli luoghi». Un appello accorato che speriamo possa avere presto seguito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento