menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La protesta dei no mask prosegue: «Tamponati il c...», imbrattati altri cartelli sui monti

L'Osa Valmadrera ha diffuso varie fotografie scattate sulle nostre montagne

Non si ferma la proteta dei "no mask" che, ormai da una settimana, stanno utilizzando i cartelli d'indicazioni delle montagne lecchesi come valvola di sfogo delle loro idee. La zona coinvolta rimane quella a cavallo tra Valmadrerese e Civatese, come riferito dell'Organizzazione Sportiva Alpinisti (Osa) di Valmadrera:

"Siamo senza parole....

Non si può più far finta di niente!

Chiediamo a tutti gli escursionisti che frequentano le nostre montagne, di essere vigili su quanto sta succedendo e di segnalare alle autorità competenti questi incivili!"

cartelli vandali valmadrera cornizzolo aprile 20211-2

I primi cartelli imbrattati dagli ignoti "No Mascherati" erano stati trovati sul confine tra le province di Lecco e Como, a oltre mille metri di quota, precisamente sulle indicazioni apposte sul tratto che collega il Cornizzolo al Sasso Malascarpa:

"Al rogo i vaccinati"

cartelli vandali 2 aprile 20211-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento