menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Pagnona, la diga torna a riempirsi: «Incremento dell'invaso tenuto sotto attenzione»

La diga generò gran parte dei problemi che portarono all'esondazione del torrente Varrone a giugno

La diga di Pagnona torna a far paura. La forte ondata di maltempo che ha colpito il Lecchese dalla giornata di domenica, infatti, ha fatto aumentare rapidamente l'invaso della struttura: lì, a giugno, si generò l'esondazione del torrente Varrone che causò centinaia di sfollati a Dervio. La Provincia di Lecco sta seguendo con particolare attenzione la situazione relativa alla diga:

«Questa mattina, dopo aver ricevuto la comunicazione del gestore della diga - spiega il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli – gli uffici provinciali coordinati da Fabio Valsecchi in via precauzionale hanno informato Anas, Rete ferroviaria italiana e tutti i Comuni della sponda orientale del lago sul possibile rischio idraulico a valle della diga; in relazione alla situazione meteo non si possono escludere ulteriori incrementi dell’invaso e di conseguenza delle portate rilasciate a valle. Insieme al Sindaco di Dervio abbiamo concordato una informativa di autotutela ai cittadini che si trovano vicino al torrente Varrone, per attivare azioni di monitoraggio nei punti critici ed eventuali azioni di contrasto a salvaguardia della pubblica incolumità e delle infrastrutture presenti. Il monitoraggio delle soglie è costante, anche in previsione delle precipitazioni previste nel pomeriggio. Il gestore è presente sul manufatto ed è pronto a segnalare un eventuale peggioramento della situazione sulla diga».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento