menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre duemila persone idenfiticate, sette arrestate: l'attività della Polfer sulle linee lombarde

Intensa l'attività di controllo effettuata dagli agenti della Polizia ferroviaria in Lombardia

2.160 persone identificate, di queste 757 gli stranieri di cui 19 irregolari. 54 le contravvenzioni elevate ai sensi del d.p.r. 753/80,  7 arresti, 31 denunce in stato di libertà ad opera della Polizia Ferroviaria. E' il sunto dell'attività svolta dagli agenti lombardi nelle varie stazioni della regione, che hanno riferito anche degli episodi più eclatanti avvenuti nelle stazioni del territorio.

Sette arrestati

E’ pakistano ventiquattrenne il primo arrestato per tentata rapina presso la Stazione di Milano Centrale. I poliziotti hanno udito delle urla provenire dalla Galleria delle Carrozze, erano di un viaggiatore a cui lo straniero stava cercando di portar via il portafoglio dalle mani. In un primo momento la persona ha cercato di trattenere il malvivente per poi cadere rovinosamente a terra. Il pakistano si è dato alla fuga ma la pattuglia Polfer era lì nei pressi e lo ha arrestato per tentata rapina.

Un ventiseienne cubano è stato invece arrestato per evasione. Aveva ricevuto la condanna lo scorso 4 ottobre per reati contro il patrimonio, da eseguire presso il suo domicilio. Gli operatori della Squadra di PG del Compartimento Polfer hanno effettuato un controllo dei documenti da cui è emersa la sua posizione.

Rissa in zona stazione a Calolzio, tre persone coinvolte

Italiano di ventuno anni è il quarto arrestato per furto. Un uomo sulla quarantina ha chiamato il 112 nue per segnalare che a bordo treno ha sorpreso un ragazzo che, approfittando della sua distrazione per una chiamata ricevuta, aveva messo le mani nella sua borsa. Allontanatosi subito, con la scusa di avere confuso borsa, è stato poi fermato dagli Agenti della Polfer intervenuti a seguito della segnalazione. Impegnati a denunciarlo per tentato furto, gli uomini di Milano Lambrate sono stati informati dai colleghi del Settore Operativo di Milano Centrale che da loro si era presentato un uomo per denunciare il furto del suo cellulare. La descrizione era identica a quella del ragazzo fermato a bordo treno. Trovato il cellulare, è stato arrestato per furto.

Spray al peperoncino e malesseri in stazione a Monza. Ritardi e disagi per i treni dei pendolari lecchesi

Da ultimo, sono stati arrestati due stranieri poco più che maggiorenni, una colombiana e un guineano, per spaccio di sostanza stupefacente. Gli Agenti della PG, presso la Galleria delle Carrozze, hanno notato il ragazzo contrattare per la vendita di alcune dosi e, per concluderla, ha introdotto le mani nel reggiseno della colombiana accanto a lui ed ha estratto una stecchetta di hashish. I poliziotti sono immediatamente intervenuti bloccando la condotta. Dalle perquisizioni dei due soggetti la polizia ha rinvenuto 20 stecchette di hashish per un totale di circa 23 grammi. 

"Scuole Sicure": carabinieri al lavoro con i cani, fermato un giovane. Boscagli: «E' una situazione triste»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento