menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolte fondi pro-pompieri nel lecchese, "ma non sono autorizzate"

Il comando centrale torna ancora una volta sul "caso" delle raccolte fondi destinate alle singole caserme

Torna a farsi vivo il "caso" sulle raccolte fondi in favore delle varie caserme dei Vigilil del Fuoco organizzate dalle associazioni sparse sul territorio lecchese. Dal comando provinciale di piazza Bione, nel capoluogo provinciale, tornano, come successo in estate, a precisare la posizione su queste manifestazioni.

"Presso la sala operativa dei Vigili del Fuoco è stato segnalato che sul territorio della Provincia di Lecco sono in atto raccolte di fondi da parte di associazioni che utilizzano il nome e l’immagine del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - fanno sapere dal comando provinciale dei Vigilil del Fuoco -. Tali associazioni distribuiscono riviste ed opuscoli raffigurante personale permanente ed attività in qualche modo riconducibili al suddetto Corpo. Riservandosi il diritto di verificare la legittimità delle richieste effettuate da parte di queste associazioni, si ricorda che il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e, in particolare, il Comando dei Vigili del Fuoco di Lecco non partecipa in nessun modo ad attività finalizzate alla raccolta di denaro da parte della popolazione."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento