Resegone: escursionista precipita sul versante nord, è ricoverato in gravi condizioni

L'uomo, 36 anni, è stato ricoverato all'ospedale "Papa Giovanni XXIII"

Sono sicuramente preoccupanti le condizioni di un uomo di 36 anni che, nel corso della mattinata di domenica 30 novembre, sarebbe scivolato sul versante nord del Resegone durante un'escursione con un compagno. Intorno alle ore 10 la centrale operativa di Areu ha ricevuto la chiamata per un intervento di soccorso, deviata verso i tecnici della stazione Valle Immagna del Soccorso Alpino; contemporaneamente, dalla base comasca di Villa Guardia, si è levato in volo l'elisoccorso.

Arrivati sul posto, i soccorritori hanno verricellato il malcapitato, Andrea Grilli, lecchese, sul mezzo aereo e l'hanno trasferito all'ospedale "Papa Giovanni XXIII" di Bergamo in condizioni gravi. Presso il nosocomio bergamasco l'escursionista è stato accettato in codice rosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento