rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024

Lo vogliono rapinare e lo sfregiano (per sempre): 80 punti in faccia

Il giovane è stato aggredito dal branco in stazione

Gravissima aggressione ai danni di un giovane. Dalle provocazioni sul treno al primo attacco all'interno del sottopasso ferroviario, con la reazione della vittima designata. Poi la trappola, le botte e il colpo al volto. Undici uomini - tutti cittadini egiziani tra i 19 e i 36 anni - sono stati arrestati nelle scorse ore a Milano perché accusati di aver picchiato e sfregiato un giovane ucraino di 19 anni, che nel pestaggio aveva riportato una ferita al volto, medicata con ottanta punti di sutura. Lo riferisce MilanoToday.it.

La violenza era esplosa nel pomeriggio del 6 agosto scorso. Gli aggressori e la vittima si erano incrociati su un treno di ritorno da Lecco, dove il 19enne aveva trascorso la giornata insieme ad alcuni amici. Stando a quanto ricostruito dalle indagini della squadra mobile e della Polfer, il branco aveva iniziato a provocare i rivali ancora a bordo del convoglio, per poi passare ai fatti sotto i binari della stazione di Garibaldi. Lì, infatti, i rapinatori avrebbero rubato gli occhiali al 19enne, che però sarebbe riuscito a riprenderli per poi cercare di allontanarsi. 

Una volta in piazza Freud, però, era scattato il raid brutale, violento. Alcuni componenti del gruppo, infatti, avevano preceduto il ragazzo e i compagni riuscendo a radunare fuori dallo scalo ferroviario altri complici, trovati nella vicina piazza Gae Aulenti. Appena il 19enne era uscito, era partito il massacro: gli undici lo avevano colpito con calci, pugni e con un fendente sferrato con un coccio di bottiglia al volto, che gli aveva causato un taglio dalla fronte al mento. Dopo aver portato via alla vittima un borsello con dentro uno smartphone e il portafogli, il branco aveva fatto perdere le proprie tracce.

Grazie alle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza e ai racconti di alcuni testimoni, i poliziotti della sezione reati contro il patrimonio sono però pian piano riusciti a stringere il cerchio attorno agli aggressori, adesso finiti in manette. Il 19enne ferito porterà per sempre sul volto i segni di quel pestaggio. 

Video popolari

Lo vogliono rapinare e lo sfregiano (per sempre): 80 punti in faccia

LeccoToday è in caricamento