Cronaca Piazza della Vittoria

Soccorso Alpino, Gamma e Ragni ricordano il pilastro Ernesto Panzeri

Il 77enne è scomparso nei giorni scorsi al termine di una lunga malattia

Non poteva mancare il ricordo degli amici e compagni di lavoro, sulle montagne e non solo. Una celebrazione corale quella di martedì 20 luglio nel rione lecchese di Acquate, per rendere onore a Ernesto Panzeri, 77 anni, uno dei pilastri della Stazione Cnsas di Lecco, scomparso nei giorni scorsi dopo un periodo di malattia. Figura di riferimento per l’alpinismo lecchese e non solo, Ernesto «è stato un nostro soccorritore per oltre cinquant’anni. Oggi è riuscito in un’impresa che possiamo definire storica, perché ha riunito, in un momento fissato nelle immagini scattate dai presenti, ben tre gruppi diversi legati alla montagna: il Gruppo Alpinistico Gamma, che Ernesto contribuì a fondare, i Ragni di Lecco e naturalmente il Cnsas - Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico».

«Immensa gratitudine»Lecco Panzeri-2

«Solo una grande persona poteva riuscire in questo intento» e tutti i presenti lo hanno voluto ricordare con immensa gratitudine, per il suo impegno sociale e per gli insegnamenti che ha trasmesso alle generazioni più giovani, a partire dai suoi stessi familiari: il figlio, infatti, è guida alpina e soccorritore Cnsas. Una foto che farà la storia della montagna lecchese, un esempio di vita in gran parte donata alla comunità e alla montagna. Il Soccorso alpino e speleologico «porge di nuovo le condoglianze alla famiglia. Grazie di cuore Ernesto, vogliamo ricordarti con un sorriso ma soprattutto con ammirazione, riconoscenza e stima».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soccorso Alpino, Gamma e Ragni ricordano il pilastro Ernesto Panzeri

LeccoToday è in caricamento