rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022

Il comando al volante, il doppio fondo sotto al sedile: così lavorava il corriere

Un filmato della Guardia di Finanza mostra il funzionamento del sistema messo a punto dal 30enne albanese arrestato venerdì

Bastava un semplice tocco per avviare il sistema. Nel doppio fondo installato sotto al sedile del passeggero andvano a finire i chili di cocaina da immettere sul mercato, per guadagnare anche due milioni di euro. Così lavorava il 30enne albanese fermato dalla Guardia di finanza dopo un controllo eseguito nel territorio provinciale di Lecco giovedì 21 aprile. Le fiamme gialle di via Gondola hanno riconosciuto l'uomo, sospettato di essere coinvolto in traffici di droga, a bordo di un'auto e lo hanno seguito dalla nostra provincia fino a quella di Parma. Al casello autostradale di Parma Fiera lo hanno fermato e hanno scoperto il doppio fondo presente sul pianale del veicolo. All'interno della botola hanno trovato dieci panetti, contenenti 11 chili di cocaina.

Nell'abitazione dell'uomo a Mariano Comense, in provincia di Como, i finanzieri hanno trovato altri tre chili di cocaina. Complessivamente la droga tagliata e venduta sul mercato avrebbe fruttato agli spacciatori un guadagno di circa 2 milioni di euro. Il 30enne è stato arrestato e portato nel carcere di Parma.

L'operazione della Guardia di finanza nei dettagli

Sullo stesso argomento

Video popolari

Il comando al volante, il doppio fondo sotto al sedile: così lavorava il corriere

LeccoToday è in caricamento