menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento e il senso unico alternato questa mattina a Vercurago.

L'intervento e il senso unico alternato questa mattina a Vercurago.

Caduta di calcinacci: senso unico alternato e disagi lungo la Lecco-Bergamo

A Vercurago intervento preventivo e di messa in sicurezza a causa di un tetto ammalorato

L’impegno costante della Polizia locale di Vercurago, in particolare con il comandante Davide Rovagnati, e dei volontari dell’Associazione Carabinieri di Calolziocorte nel regolare il traffico, ha permesso di limitare i disagi. Ma ieri sera e questa mattina, giovedì, non sono comunque mancate code e incolonnamenti lungo la Lecco-Bergamo tra la valle San Martino e la città capoluogo.

Il motivo? L’istituzione del senso unico alternato per circa 100 metri lungo la ex 639 per permettere i lavori di messa in sicurezza della tettoia ammalorata di una palazzina a Vercurago, a poca distanza dal confine con la frazione di Chiuso. Ieri dalla parte alta della palazzina sono caduti anche alcuni calcinacci e, dopo le verifiche dei Vigili del fuoco, la Provincia ha disposto il senso unico alternato lungo la Lecco-Bergamo anche a scopo preventivo, per evitare la possibile caduta di materiali sulla strada ad alta percorrenza. Inizialmente la viabilità era stata regolata con un semaforo e l'intervento della Polizia locale, oggi con la presenza del comandante e dei volontari Anc. 

A Vercurago quattro giorni con gli alpini per i giovani della Valle San Martino

Già nei giorni scorsi il Comune era intervenuto disponendo il divieto di passaggio lungo il marciapiede sottostante e chiedendo al privato di intervenire.

Oggi l’intervento risolutivo con ponteggi e operai al lavoro. I disagi al traffico si sono verificati in particolare all’uscita della rotonda di Rivabella in direzione Calolzio e all’altezza dell’incrocio di Vercurago centro, con rallentamenti fino a Calolzio nelle ore di punta tra le 7 e le 9. Nella tarda mattinata di oggi la strada è stata poi riaperta completamente al traffico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento