rotate-mobile
Cronaca Moggio

Weekend intenso per il Soccorso alpino Valsassina: elicottero in volo due volte

Due interventi nella giornata di domenica per soccorrere una donna di 60 anni con un polso fratturato ai Piani di Artavaggio e una 48enne con un infortunio a una caviglia nella Valle dei Mughi a Bobbio

È stato un weekend come al solito intenso per la Stazione di Valsassina e Valvarrone della XIX Delegazione Lariana: i tecnici del Soccorso alpino si sono attivati nel comune di Casargo, in zona Sant'Ulderico, per un uomo del 1958, residente in Brianza, che si era perso. L'escursionista era uscito insieme a un amico con la mountain-bike ma a un certo punto è uscito dalla traccia. I soccorritori lo hanno individuato e portato in zona urbana.

Nella tarda mattinata di domenica a Moggio una donna di 60 anni ha riportato la sospetta frattura di un polso ai Piani di Artavaggio, nei pressi del rifugio Nicola. È stata recuperata dall'elisoccorso di Bergamo di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza); le squadre sono uscite a supporto delle operazioni. La donna è stata trasferita al Manzoni di Lecco in codice giallo.

Caduta ai Piani di Bobbio

Altro intervento nel primo pomeriggio a Barzio, ai Piani di Bobbio, nella Valle dei Mughi. Una donna bergamasca di 48 anni ha riportato una lesione a una caviglia e non riusciva più a camminare. Sono usciti dieci tecnici della Stazione di Valsassina e Valvarrone, presente anche un medico del Soccorso alpino; dopo un tratto in funivia, l'hanno raggiunta a piedi e valutata dal punto di vista sanitario, poi l'hanno imbarellata e messa in sicurezza. Nel frattempo si è liberato l'elicottero di Como di Areu, che è arrivato sul posto, ha caricato la donna e l'ha portata in ospedale a Gravedona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend intenso per il Soccorso alpino Valsassina: elicottero in volo due volte

LeccoToday è in caricamento