A Palazzo Bovara la mostra fotografica del palestinese Mohammed Reyad

particolare della locandina dell'evento

E' stata inaugurata ieri, martedì 27 ottobre, nel cortile di Palazzo Bovara la mostra fotografica di Mohammed Reyad "Scorci di Palestina", promossa da Les Cultures Lecco e Comune di Lecco e parte del programma di Immagimondo 2015.

Mohammed Reyad vive nel campo profughi di al-Am'ari, creato nel 1949 alle porte di Ramallah per accogliere parte dei profughi obbligati a lasciare la propria casa durante la guerra arabo-israeliana e ai quali venne impedito il ritorno ai loro villaggi dopo la creazione dello Stato di Israele.

La passione di Mohammed è la fotografia, unico strumento in grado di dargli la possibilità di esprimersi e di raccontare la quotidianità del campo, la vera Palestina e la vera identità del popolo e della resistenza palestinese.

Mohammed ha studiato giornalismo e ha conseguito il diploma a Ramallah, il suo sogno è studiare fotogiornalisimo in Europa per diventare un vero fotografo professionista.

Nel 2013 ha vinto il Palestine Photo Marathon e nel 2014 ha ottenuto il secondo posto. Ad oggi, sono state organizzate tre sue mostre fotografiche in Spagna e tre a Parigi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Mostre 2020 a Lecco: il calendario integrale

    • dal 10 dicembre 2019 al 31 marzo 2021
    • Varie
  • Un’intensa mostra collettiva online nell’Era Covid

    • dal 22 novembre 2020 al 1 marzo 2021

I più visti

  • Mostre 2020 a Lecco: il calendario integrale

    • dal 10 dicembre 2019 al 31 marzo 2021
    • Varie
  • Capolavoro per Lecco

    • dal 5 dicembre 2020 al 6 aprile 2021
    • Palazzo delle Paure
  • Duathlon Sprint di Barzanò

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Circuito cittadino
  • Merateneo - Ciclo conferenze primavera 2021

    • Gratis
    • dal 19 febbraio al 14 maggio 2021
    • online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccoToday è in caricamento