rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Notizie Val San Martino / Via P. Vitalba, 40

"Quel che Gh’è": piace il delivery sociale di cibo locale targato Calolzio

La Cooperativa "Il Grigio" ha attivato il primo sistema di distribuzione porta a porta di frutta e verdura dei contadini del territorio. Ecco come sta andando

"Quel che Gh’è". Non poteva esserci nome più azzeccato per il servizio di delivery attivato sul territorio lecchese dalla cooperativa sociale "Il Grigio" di Calolzio con l'obiettivo di aiutare le aziende agricole locali promuovendo i prodotti a chilometro zero. Dopo una prima sperimentazione il servizio ora riparte, forte di numeroi incoraggianti e tanti apprezzamenti.

Quel che 2-2-2

"Da settembre a Natale, la Cooperativa sociale Il Grigio ha attivato il primo sistema di distribuzione porta a porta di frutta e verdura dei contadini del territorio - spiegano i responsabili della cooperativa con sede nella frazione di Foppenico - L’iniziativa, che ha preso il via anche grazie al sostegno economico di Fondazione Cariplo, si inserisce in un più ampio percorso di supporto alla filiera agricola locale, valorizzando però l’aspetto sociale che sta dietro al sistema di consegne: grazie a questo progetto la Cooperativa riesce ad inserire del personale con un trascorso complesso alle spalle, lavoratori che si occupano sia dell’imbustamento e costruzione delle cassette sia delle consegne che vengono fatte nei Comuni serviti della Provincia di Lecco".

I dati dell'iniziativa all'insegna del Km0

Quel che 1-2

Tutto questo supporta le aziende agricole locali, spesso a conduzione famigliare, che nel nostro territorio non hanno sempre vita facile. Tuttavia, la possibilità di aggiungere una nuova modalità di servizio, facilita la diffusione dei loro prodotti, che sono a km0, con tutte le ricadute ambientali positive di una filiera veramente corta. "In questi primi quattro mesi, Quel che Gh’è ha permesso la consegna di 32 quintali di frutta e verdura locale del territorio offrendo la possibilità a sei persone, a rotazione, di lavorare dando una mano nel processo di preparazione della cassetta del contadino". Un risultato importante per un progetto appena nato.

Dopo il letargo invernale, "Quel che Gh’è" ora riparte per una nuova stagione e le sue cassette, in abbonamento o acquisto singolo, piccole, medie o grandi, sono pronte a tornare e ad essere consegnate attraverso il portale online www.quelcheghe.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quel che Gh’è": piace il delivery sociale di cibo locale targato Calolzio

LeccoToday è in caricamento