L'aula consigliare e la rete del Comune a disposizione degli studenti per esami e laurea

L'iniziativa a Calolzio a favore degli universitari chiamati a sostenere le discussioni online causa covid. Il consigliere Eleonora Rigamonti: «Un aiuto tecnico e un modo per vivere "in presenza" con alcuni parenti e amici una tappa importante della vita»

Eleonora Rigamonti, giovane Consigliere comunale di Calolziocorte.

Presto gli universitari calolziesi avranno "un alleato in più" nella discussione della tesi, nello svolgimento di test o esami a distanza secondo la recente modalità online dettata dall'emergenza covid. L'alleato è rappresentato dalla strumentazione informatica del Comune e dell'ampia location della sala consigliare: l'Amministrazione ha infatti deciso di mettere a disposizione lo spazio comunale ai ragazzi che ne faranno richiesta.

Mancano solo alcuni passaggi tecnici dei quali si occuperanno appena possibile gli uffici, poi, chi vorrà potrà discutere la propria tesi nella sala dell'assise, collegandosi via internet con la commissione giudicante. La notizia è stata conferata oggi da Eleonora Rigamonti, Consigliere comunale della maggioranza che sostiene il sindaco Marco Ghezzi, nonchè giovane esponente provinciale della Lega.

Folla in Consiglio per applaudire alunni e talenti calolziesi

«Abbiamo voluto dare questa possibilità per vivere le lauree in presenza, nel senso che fino a 15 persone potranno assistere alla discussione in diretta nella sala del Consiglio - precisa Eleonora Rigamonti - La laurea è uno step importante nella vita di una persona e il covid ha purtroppo limitato le possibilità di assaporare al 100% questo momento. Collegandosi da casa online con la commissione molte volte non c'è infatti lo spazio per avere con sè amici e parenti. Con questa iniziativa invece, una buona partecipazione di pubblico sarà garantita, il neo dottore potrà poi vivere un momento di festa, sempre nel rispetto delle regole del distanziamento e delle normative anti coronavirus».

Non va poi dimenticato anche un utile aspetto di carattere tecnico e pratico. «In base a una prima bozza di regolamento abbiamo previsto di posizionare un grosso schermo televisivo da 50 pollici e la linea internet del Comune per collegarsi con i docenti - prosegue il consigliere comunale - In questo modo si eviteranno i problemi di connessione che talvolta da casa si hanno con semplici hot spot o linee meno potenti rispetto a quelle di un ente pubblico. Insomma, vogliamo dare uno strumento in più, sperando che l'iniziativa possa essere gradita agli studenti calolziesi. Ora la parola passa agli uffici municipali per la definizione del regolamento nel quale saranno stabilite anche le modalità per fare richiesta. Servirà una prenotazione tramite un apposito link sul sito del Comune».

In piazza a Calolzio un manifesto con i nomi delle vittime di femminicidio

Questa sorta di "laurea in presenza" potrebbe diventare operativa a settembre. «In teoria le discussioni online sono previste fino a ottobre, poi si pensa e si spera che si possa tornare alla normalità con gli esami nelle università. Altrimenti a Calolzio resterà comunque attività questa possibilità che pensiamo di allargare anche ai test d'ingresso alle facoltà e ai singoli esami». Eleonora Rigamonti ha infine precisato che il Comune di Calolzio dovrebbe essere il primo in provincia di Lecco attivare questa possibilità: «Altre realtà lombarde l'hanno invece già sperimentata con successo, e anche noi siamo pronti a farlo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Coronavirus, il punto: oggi 96 nuovi casi nel Lecchese, oltre 35.000 tamponi in Lombardia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento