menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maria Poletti

Maria Poletti

Il compleanno di Maria, l'ideale abbraccio di Mandello a un simbolo della parrocchia

Poletti, oggi ospite della Rsa di Olginate, ha promosso per decenni anche importanti iniziative di solidarietà con la chiesa del Sacro Cuore. Ha appena compiuto 97 anni

Tante, tantissime persone, hanno pronunciato all’unisono un sentito “Auguri” e un sincero “Grazie” all’indirizzo della mandellese Maria Poletti nel giorno del suo 97esimo compleanno. Una data - quella del 30 aprile - festeggiata presso la Rsa di Olginate, struttura che da due mesi ospita insieme a lei anche il fratello Lazzaro, 90 anni compiuti lo scorso mese di settembre, apprezzato dalla comunità mandellese per il suo prezioso apporto agli eventi ludici locali.

Il compleanno di Maria Poletti ha dato l'occasione per ripercorrere il suo passato da parte di tanti amici della "sua" Mandello che in questi giorni si stanno unendo a lei in un abbraccio ideale. Maria ha scritto sin da bambina la storia della Parrocchia del Sacro Cuore, in un periodo in cui il campanilismo con l'arcipretale di San Lorenzo sfociava in contrasti dai toni forti, tra quelli della Mandello bassa con la alta, divise dalla linea ferroviaria, oggi unite in un'unica Comunità pastorale.Poletti-2

Lazzaro Poletti

Maria fu tra le prime a credere nella costruzione della nuova chiesa e già da giovanissima iniziò a sostenere la raccolta fondi e le attività oratoriali mirate a questo obiettivo. Tra le iniziative da lei ideate anche una sorta di raccolta differenziata "ante litteram". La signora Poletti era infatti già avanti a quei tempi. Dal 1943 al 1980 si impegnò nel raccattare carta, stracci e rottami vari. Non a caso per i mandellesi, lei era conosciuta come “Maria della carta”. Un lavoro svolto volontariamente che garantì ai parroci di allora don Giacomo Sosio, prima e don Erio Bertoletti poi, offerte mensili di tutto rispetto per la chiesa.

Un'attività insolita e utile proseguita anche negli successivi alla costruzione della chiesa e diventata strumento - fino al 2016 con i parroci don Gianni Gatti e don Pietro Mitta - per sostenere le famiglie più bisongose del paese. Maria Poletti si è così impegnata per oltre 30 anni nella raccolta e attenta sistemazione logistica presso alcuni locali dell’oratorio Sacro Cuore, di abiti, giocattoli, stoviglie, materassi, mobili destinati ad una utenza di persone bisognose ed economicamente fragili. Un grande esempio di solidarietà, mai decantato dalla diretta interessata, ma apprezzato da tanti.

Fin da piccolo appassionato di moto, ora fa rinascere vecchie Guzzi con motori elettrici

Nel 2016 il suo ritiro, in età avanzata, da questo volontario impegno, che ha risolto i problemi impellenti della vita quotidiana ad un elevato numero di nuclei famigliari, sia mandellesi, sia stranieri. Oggi, queste porte aperte alla fratellanza non si sono chiuse. Grazie a dei nuovi volontari, due giorni la settimana, l’impegno della promotrice Poletti, continua animata dallo stesso spirito di servizio. “ Maria della carta” tanto ha dato alla comunità nel corso ben 73 anni. Visto quanto fatto per la sua comunità gli "auguri" di compleanno e quel "grazie" a Maria valgono ancora di più. 

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento