rotate-mobile
Notizie Alto e Basso Lago / Via della Costituzione

Riecco i carri dopo due anni di stop covid. Ed è subito sold out

In tanti all'evento natalizio simbolo di Mandello, apprezzato da grandi e bambini

Folla, emozioni, brindisi e scambi di auguri all'evento natalizio simbolo di Mandello del Lario. Nella notte della vigilia di Natale (tra sabato 24 e domenica 25 dicembre) per le vie cittadine è andata in scena una tradizione che si perde nelle notte dei tempi, quando, cinquantanni fa e oltre, si chiamava la “Carovana di Babbo Natale”, una tradizione tornata nel migliore dei modi dopo lo stop pandemico a regalare a grandi e piccini caramelle e sorrisi.

Molti e apprezzati i carri natalizi.

Oltre venti i carri sfilati, partiti da viale della Costituzione per confluire nella apoteosi finale in piazza del Mercato. Qui gli Alpini, pronti a distribuire caldarroste e vin brulè, immancabili elementi nella magia di questo ritrovato appuntamento. Enti, privati, associazioni hanno messo il campo il meglio della creatività e voglia d'esserci, nell'allestimento dei carri, dove il tema della natività era tra i temi portanti dell'evento. Nel colorato corteo mandellese anche due alpaca.

La folla nella tensostruttura in coda per le caldarroste.

Bravi tutti da dieci e lode, con una nota di cronaca da dedicare al “carro” della locale sezione Avis, in cui i bambini vestiti in rosso a rappresentare tante goccioline di sangue hanno dato il giusto tono delle finalità a cui il sodalizio è indirizzato. Tanta fantasia quindi per questa ritrovata “Carovana di Babbo Natale” edizione 2022 ripartita dopo due anni di stop covid.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Anche le penne nere si sono mobilitate per l'evento (foto da Facebook).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riecco i carri dopo due anni di stop covid. Ed è subito sold out

LeccoToday è in caricamento