Malgrate: minoranze ancora all'attacco di Polano per la situazione del Porto

"Malgrate Più" e "Obiettivo Persona" si scagliano nuovamente contro il primo cittadino: «Amministrare è altra cosa che tirare a campare»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Un grido di rabbia sale da un nostro Quartiere, il Porto.

Anni di promesse disattese, programmi non rispettati e soluzioni irrispettose. Così la seconda Giunta Polano lascia che siano gli stessi abitanti a trovare la soluzione: fondiamoci con Pescate! Il fiume è lo stesso, il Monte Barro li protegge entrambi, se anche il Ponte Azzone Visconti passa il confine, l’affare è fatto.

E Polano cosa fa?

Chiede un confronto con il Sindaco pescatese.

Ecco: basterebbe confrontare lo stato delle strade, la pulizia dei due paesi e l’attenzione alla difesa del territorio, tutte cose che non rappresentano certamente il nostro Sindaco ed i suoi adepti. Sono lontani anni luce dalla realtà, chiusi nelle stanze comunali, pontificano e si alterano se qualcuno osa raccontargli la verità.

Amministrare è altra cosa che tirare a campare.

Lo sanno bene i numerosi concittadini che ci chiedono aiuto, ci segnalano cose che i nostri Amministratori non vogliono nè vedere nè affrontare.

Purtroppo, la democrazia a Malgrate non è di casa e anche le nostre proposte e inviti ad attivarsi al meglio non vengono ascoltati.

Noi non demordiamo, lo dobbiamo a voi.

Cittadini del Porto di Malgrate, fino a quando non è detto sapere.

Gruppo Consiliare "Malgrate Più"
Gruppo Consiliare "Obiettivo Persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento