Mandello, consiglio comunale in diretta streaming: M5S rilancia la richiesta

"I capi gruppo in Consiglio delle minoranza hanno dato il loro assenso alle riprese"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Signor Sindaco, vogliamo ringraziarla per la celere ed esaustiva risposta, tuttavia ci permetta di fare un paio di considerazioni che noi riteniamo doverose.

Progetto sportello: Il progetto da noi presentato all'attenzione dell'amministrazione, ha degli aspetti molto vari che non sempre sono presi in considerazione dai c.a.f., punto giovani, ecc. ecc. Un esempio potrebbe essere l'Eures (denominato sportello europeo all'interno del nostro progetto) che avvicina eventuali datori di lavoro europei ad eventuali fruitori disoccupati o inoccupati in tutta Europa, offrendo anche molteplici altre alternative che il punto giovani non offre. Inoltre le rammentiamo che molti dei servizi elencati nel nostro progetto, spesso sono a pagamento presso gli istituti da lei elencati. In ogni caso qualora volesse analizzare nuovamente il progetto o chiedere nuove delucidazioni, noi rimaniamo a sua disposizione.

Riprese del consiglio in streaming video: La nostra richiesta più volte presentata alla sua attenzione ha il solo fine di dare la possibilità a tutta la cittadinanza di partecipare indirettamente ai consigli comunali, non abbiamo nessun fine politico. Contrariamente a quanto da lei affermato precedentemente, dobbiamo precisare che i capi gruppo in consiglio delle minoranze hanno dato il loro assenso alle riprese, purché tali riprese vengano trasmesse sul sito del comune. Questa precisione era necessaria poiché nel suo articolo precedente faceva intendere la contrarietà dell'intero consiglio comunale. Le ricordiamo che ad una nostra richiesta a protocollo (N° 18739) del 03/11/2015, lei ci rispose che in ogni caso l'amministrazione avrebbe dovuto dotarsi di adeguato regolamento per ottemperare a tale richiesta e che ci avrebbe dato tempestiva comunicazione alla stesura dello stesso. Quindi se abbiamo capito bene il problema non era per nessun motivo "politico", ma solamente burocratico ed organizzativo. In conclusione siamo rammaricati del fatto che alcuni punti di forza del suo programma elettorale tra cui (consigli comunali itineranti, aperti, referendum consultivi),vengano stralciati totalmente dal suo operato fin qui osservato. È questa l'amministrazione chiara e cristallina tanto decantata nella sua campagna elettorale?

Gruppo attivisti Movimento 5 Stelle - Mandello del Lario
Maurizio Scola, Flavio Angeli, Aldo Gallo

Torna su
LeccoToday è in caricamento