Vandali anarchici al Parini, il collettivo studentesco: "Non è modo corretto di fare propaganda politica"

Il collettivo Sempre in Lotta prende le distanze dal gesto, ma plaude a presenza di antifascisti in città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il collettivo Sempre in Lotta del Parini prende atto che ignoti hanno fatto scritte sui muri della scuola contro l’organizzazione Orizzonte Ideale che a giorni terrà un’assemblea nella nostra scuola.  

Crediamo che scrivere sui muri di un edificio pubblico non sia il modo corretto di fare propaganda antifascista. Tuttavia riconosciamo che le forze di estrema destra in Italia e a Lecco stanno rialzando la testa in perfetto stile fascista: basti guardare alle numerose aggressioni di Casa Pound a danni di studenti avvenute nei giorni scorsi a Milano e a Napoli.

Ci rallegriamo quindi che a Lecco (medaglia d’argento della Resistenza) ci sia ancora una forza antifascista che combatte queste queste organizzazioni, sia che si nascondano dietro ad una facciata istituzionale (come Orizzonte Ideale), sia che non neghino di essere fascisti (come Forza Nuova e Casa Pound).

Facciamo infine appello agli studenti e alle studentesse lecchesi affinchè non si facciano ingannare dalla demagogia fascista, il cui unico intento è nascondersi dietro ad un finto discorso antisistema per poi portare idee razziste, xenofobe e omofobe, ma che si uniscano a noi nella lotta per una scuola che sia pubblica, di qualità ma soprattutto antifascista!

Ora e sempre resistenza!
Antifascisti sempre!
Collettivo Parini Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento