menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come si preparano i missoltini con polenta

Ecco la ricetta originale dei missoltini con polenta: un delizioso piatto di pesce, facile da preparare e dal sapore particolare

Il Missoltino è una conserva ittica lavorata (agoni salati ed essiccati), tipica del lago di Como, la cui materia prima è rappresentata dalla specie Agone. Una ricetta tipica del territorio che prevede l'utilizzo del pesce di lago, è "missoltini con polenta", una ricetta a base di agoni essiccati e salati, serviti insieme alla polenta. 

Questo piatto può essere preparato con agli agoni pescati nei grandi laghi subalpini lombardi (Lario, Garda, Iseo, Ceresio). Per la preparazione dei “missoltini” vengono utilizzati quasi esclusivamente soggetti di taglia medio-piccola (15-20 cm), pescati in giugno. La complessa lavorazione del missoltino è soggetta ad una tradizione storica.

Chi si trova a passare dal comasco, non può non fermarsi in uno dei suoi ristoranti di cucina tipica, dove il pesce di lago è il vero protagonista. 

Origine del termine "missoltino"

L'origine del termine "missoltino" non è ancora del tutto chiara. Qualcuno dice che il loro nome è dovuto proprio all'utilizzo del sale (messi sotto sale). Altri, dicono che significhi “miss in dul tin”, ossia "messi nei tini" chiamati “missolte”, in cui si torchiavano i pesci essiccati per eliminare il grasso.

Come si preparano i missoltini con polenta

La preparazione dei missoltini, anche detti missultén in dialetto comasco e lecchese, è piuttosto semplice. È essenziale acquistare materie prima di ottima qualità, scegliendo agoni essiccati secondo le procedure tradizionali, lasciati al sole a disidratarsi in modo naturale. Per quanto riguarda la polenta, va benissimo anche quella istantanea.

Ingredienti: missoltini, polenta fatta raffreddare, olio e aceto qb.

Preparazione: Preparare la polenta e versarla in uno stampo a raffreddare, così da ottenere delle fette regolari che saranno poi scaldate su di una piastra. Preparare poi i missoltini ammorbidendoli in una soluzione di olio e un goccio di aceto, appoggiarli su di una piastra grigliata e scaldarli da entrambi i lati. Una volta scaldati e grigliati, posizionarli su un tagliere, eliminare testa, coda e spina centrale e tagliare la carne dei missoltini in quadrotti regolari che saranno adagiati sui crostoni di polenta abbrusotlita e serviti caldi.

Come tocco finale, è possibile aggiungere qualche cucchiaio della soluzione di olio e aceto che ha ammorbidito le carni degli agoni con l'aggiunta del prezzemolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento