«"Capolavoro per Lecco", alcune cose vanno riviste in base ai documenti»

Dal centro Centro Studi Abate Stoppani di Milano arrivano delle critiche verso il modo in cui è stata costruita la mostra di Palazzo delle Paure

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Ben venga questa interessante iniziativa (è la Curia di Lecco a esserne il motore) per cui si impongono però alcune riflessioni.

  1. È infatti tutta da riscrivere la sua storia proprietaria e critica.
  2. È solo frutto di fantasia l’interpretazione contenutistica che se ne è voluto dare, in dispregio di qualsiasi base documentale.

Relativamente al primo punto, il dipinto di Lotto esposto a Lecco viene dato come pubblicato per la prima volta da Berenson nella sua monografia lottesca del 1895.
In realtà in quel lavoro Berenson descrisse di evidenza un altro dipinto.
La prima parte della Nota è dedicata a illustrare questa nostra tesi, nettamente in controtendenza rispetto alla corrente opinione, dominante da oltre 130 anni.

Per quanto riguarda il secondo punto, l’intepretazione del dipinto di Lotto come raffigurazione simbolica della Passione del Cristo è basata su assunti documentalmente inesistenti. In particolare è frutto di pura fantasia l’idea che nel Rinascimento lo scoiattolo fosse acquisito come simbolo di preveggenza (e quindi di anticipazione della morte tragica del Bambino).

La seconda parte della nostra Nota mostra con un'ampia disanima documentale la totale infondatezza di tale assunto.

Obiettivo del nostro intervento è di stimolare gli organizzatori della mostra (tra questi vi è anche il Comune di Lecco) a farsi portatori, soprattutto nei confronti della proprietà del dipinto, della necessità di rivedere quanto fino a oggi si riteneva pacificamente acquisito e di allargare la conoscenza su questa opera di uno dei più interessanti artisti del nostro Rinascimento.

Sollecitiamo che:

  1. sul dipinto venga eseguita una indagine strumentale che possa fornire maggiori informazioni sulla sua struttura e su eventuali ripensamenti di Lotto nella sua stesura;
  2. siano date maggiori informazioni sulla sua storia proprietaria, anche questa utile a chiarire aspetti al momento incerti.

Siamo certi che questa nostra richiesta sarà considerata come uno stimolo a una maggiore conoscenza collettiva.

Fabio Stoppani
Centro Studi Abate Stoppani

Torna su
LeccoToday è in caricamento