Meratese, danni da maltempo: la Provincia ha chiesto lo stato di emergenza

Il presidente Usuelli e il consigliere Zambetti hanno incontrato Panzeri e Airoldi, sindaci di Merate e Brivio

Claudio Usuelli, presidente della Provincia di Lecco

La Provincia di Lecco ha formalmente richiesto a Regione Lombardia di attivarsi per ottenere dallo Stato la dichiarazione dello stato di emergenza, a seguito dei gravi eventi meteorici verificatisi nella seconda metà di agosto, in particolare gli eventi di estrema criticità che hanno interessato pesantemente l’Area del Meratese. 

La Provincia di Lecco ha evidenziato a Regione Lombardia che servono interventi straordinari, in continuità con quanto già avvenuto in seguito al maltempo di giugno e ai successivi eventi di inizio agosto a Casargo, che hanno portato alla dichiarazione dello stato di emergenza. 

«Ridiamo una seconda vita agli alberi abbattuti dal maltempo»

La Provincia di Lecco in questi ultimi mesi è stata pesantemente colpita da eventi di carattere eccezionale, che hanno interessato il territorio, danneggiato le infrastrutture per la mobilità e causato anche gravi danni a infrastrutture private. Gli ultimi eventi in ordine di tempo hanno colpito l'area del Meratese e ingente è l’impegno e il coinvolgimento del sistema di protezione civile a tutti i livelli, comunale, provinciale e regionale profuso in questi giorni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli e il Consigliere provinciale delegato Elena Zambetti, che ha incontrato nei giorni scorsi il Sindaco Panzeri di Merate e il Sindaco di Brivio Airoldi per avere un quadro dettagliato della situazione, dichiarano: «Ribadiamo la necessità di arrivare in tempi brevi alla dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo e auspichiamo che le risorse stanziate siano adeguate per fronteggiare i fenomeni di dissesto idrogeologico del nostro territorio, dalla Valsassina alla Brianza. La Provincia si è impegnata fin da subito su questo fronte e il recente bando per contributi ai Comuni con le attività di Fiumi Sicuri ne è un concreto esempio. La progressiva intensificazione dei fenomeni richiede di dare avvio a un piano straordinario di prevenzione dal dissesto idrogeologico e la Provincia di Lecco è al fianco dei Sindaci e dei cittadini, consapevole che andranno intensificati gli sforzi in questa direzione e considerando la prevenzione una priorità assoluta. Confermiamo quindi la disponibilità della Provincia di Lecco a supportare e sostenere, con Regione Lombardia, le istanze e le necessità dei Comuni del nostro bellissimo ma, purtroppo, fragile territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento