Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità Via dell'Eremo

Un sorriso per i piccoli pazienti del Manzoni grazie al progetto "Rotanet, Natale in Pediatria"

Donati all'ospedale tablet e collegamenti informatici per permettere ai piccoli degenti di svolgere attività ludiche e di comunicare con i famigliari o amici lontani

Da 15 anni il Rotary Lecco le Grigne festeggia il giorno di Natale con i piccoli pazienti del Reparto di Pediatria dell’ospedale Manzoni di Lecco. Un Babbo Natale porta dei doni ai bambini ricoverati, con l’intento di regalare un momento di gioia ai piccoli malati e di serenità ai genitori preoccupati. Da altrettanti anni il Rotaract Lecco, l’organizzazione giovanile del Rotary, attua il progetto DreamBOX, grazie al quale ai piccoli degenti viene chiesto di esprimere un desiderio, attraverso la classica letterina di Natale e, nei limiti delle possibilità, il Rotaract esaudisce le richieste portando i doni direttamente ai ragazzi.

Causa emergenza Covid quest'anno niente visite in reparto con Babbo Natale

Quest’anno, le restrizioni dovute al contenimento della pandemia da Covid19, hanno obbligato gli autori dell'iniziativa a un sostanziale cambio di programma: non è stato, giustamente, possibile recarsi in reparto e quindi non è intervenuto Babbo Natale né sono stati consegnati i doni del DreamBox.

In aggiunta, la sinergica collaborazione col Rotaract Lecco, ha però sviluppato un progetto, chiamato "Rotanet", fortemente voluto dai ragazzi che prevedeva di dotare la Pediatria di una connessione internet, attraverso la messa a disposizione di due router che creassero un’area wi-fi, grazie alla quale poter utilizzare dei tablet sia per attività ludiche che come mezzo di comunicazione con le famiglie o gli amici lontani o impossibilitati a visitare i piccoli degenti. L’apparecchiatura è stata reperita e con essa le necessarie ricariche per gli abbonamenti ai provider, così come cinque tablet e il tutto è stato consegnato nel corso della stessa cerimonia nella hall del Manzoni.

Paolo Favini: «Grazie al Rotary per la generosità più volte dimostrata»

«Desidero ringraziare il Rotary Club Lecco Le Grigne e il Rotaract Lecco per la generosità da sempre dimostrata nei confronti di questo ospedale - commenta Paolo Favini, Direttore generale di Asst Lecco - Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con i piccoli pazienti della Pediatria attraverso la consegna di doni natalizi: giochi e preziosissimi tablet che allieteranno i bambini durante la loro degenza».

Asst 1-2

«Purtroppo quest’anno non possiamo andare in reparto per portare un po’ di allegria ai bambini e al personale di Pediatria, non vogliamo però rinunciare al piacere di portare qualche dono ai piccoli che non possono passare il Natale in famiglia - spiega Rosita Forcellini, Presidente Rotary Club Lecco Le Grigne - Portiamo dei doni e dei tablet che, integrati con i collegamenti favoriti dai nostri ragazzi del Rotaract, potranno portare un po’ di gioco e di possibili collegamenti con parenti e amichetti per qualche momento di amicizia e di affetto. Aggiungiamo quest’anno anche il reparto di Neuropsichiatria infantile che abbiamo supportato nei mesi scorsi col progetto Ridinet. Ai collaboratori dei reparti regaliamo dei biglietti per poter partecipare a una visita guidata alla mostra “Un capolavoro per Lecco” presso il Palazzo Paure, così che possano prendere visione di un esempio di bellezza che porta serenità allo spirito».

Asst 2-2

«Il progetto è nato dalla necessità di rivedere il "Dreambox", service svolto nel periodo prenatalizio dal Rotaract Lecco da diversi anni, consistente nell'esaudire i desideri dei ragazzi ricoverati presso l'ospedale Manzoni di Lecco, regalando così giochi o indumenti da loro desiderati - sottolinea inoltre Giulia Capobianco, Presidente Rotaract Lecco -  L'obiettivo del progetto è in primis quello di dotare il reparto di strumenti idonei per permettere ai ragazzi ricoverati di comunicare con amici e parenti all'esterno del nosocomio, vista l'impossibilità di accedervi fisicamente, e successivamente permettere loro di seguire la didattica a distanza qualora questa venisse attivata. Dalla stretta collaborazione col Rotary Le Grigne, che ha deciso di donare cinque tablet, il progetto ha preso corpo: il Rotaract Lecco ha donato due router e due ricariche internet per la durata di sei mesi».

Portano la cioccolata ai malati dell'ospedale, paziente "ringrazia" con un dono

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sorriso per i piccoli pazienti del Manzoni grazie al progetto "Rotanet, Natale in Pediatria"

LeccoToday è in caricamento