Attualità

«Legalizzazione delle droghe leggere? Sono pericolose per i giovani»

Riccardo De Corato, assessore di Regione Lombardia, risponde con un fermo "no" all'interrogazione presentata dal centrosinistra

L'assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, ha risposto in Consiglio regionale a un'interrogazione relativa all'operazione "Scuole Sicure" del Viminale, finalizzata al contrasto della diffusione della droga nelle scuole. 

Cannabis, sì dalla Regione all'utilizzo con fini terapeutici

«La Regione è contraria a depenalizzazione e legalizzazione»

riccardo de corato-2«Dal documento presentato - ha sottolineato l'assessore - è chiaro che i sottoscrittori vorrebbero la depenalizzazione, la legalizzazione dell'uso o addirittura l'autoproduzione casalinga della cannabis stessa. Si parla addirittura di un "approccio culturale" e di una "vista sociale" del problema, ignorando del tutto le conseguenze che le droghe hanno sui ragazzi, in particolar modo sui minorenni". 
"Quando sento parlare di questi approcci al problema - ha chiosato De Corato - mi domando di quale cultura si stia parlando. Quella della scellerata legge dello scorso governo, la 242 del 2016, che ha permesso la vendita libera delle smart drugs trasformando le nostre città in un manifesto a favore del consumo della cannabis? Spero di no. Il problema del consumo di questa e di altre sostanze stupefacenti negli istituti scolastici italiani è un problema molto attuale che non deve essere assolutamente sottovalutato». 

Via libera all'ampliamento dei centri di produzione di cannabis a uso medico

«Vogliamo tutelare la salute dei ragazzi»

«Il compito di Regione Lombardia, e questo deve essere chiaro a tutti - ha evidenziato in aula De Corato -  è prima di tutto quello tutelare la salute dei nostri ragazzi. Uno studio degli scienziati della canadese Western University, sul tema droghe cosiddette leggere, ha evidenziato un punto molto importante, da tenere in grande considerazione: premesso che, in fase di crescita e sviluppo, più il cervello è giovane e più è 'fragile', gli scienziati canadesi mettono in guardia coloro che sono soliti consumare con una certa frequenza questa sostanza, affermando che può avere effetti devastanti sul processo di sviluppo cerebrale della persona». 

Convegno sui rischi legati al consumo di cannabis e sulla prevenzione

«Continuare l'operazione "Scuole Sicure"»

"Proprio per questo - ha concluso l'assessore alla Sicurezza - ritengo necessaria l'operazione 'Scuole Sicure', per tutelare la salute dei nostri giovani".

Lidl apre alla cannabis: "erba" in libera vendita nei supermercati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Legalizzazione delle droghe leggere? Sono pericolose per i giovani»

LeccoToday è in caricamento