Giovedì, 5 Agosto 2021
Attualità Via dei Partigiani

Dopo oltre mezzo secolo chiude il negozio della famiglia Rossetti: "I clienti? Come amici"

Gli alimentari gestiti dal padre Giuseppe e dai figli Luca e Alessandro sono stati per ben 52 anni un punto di riferimento a Mandello

Da sinistra, Giuseppe Rossetti con i figli Luca e Alessandro.

Assistere alla richiesta di selfie da parte di clienti all’indirizzo dei gestori di un esercizio commerciale fa capire l'affetto della gente per quei negozianti suscitando, allo stesso tempo, stupore e interrogativi. Perchè tante foto e interesse per gli Alimentari Rossetti di Mandello del Lario? La risposta è legata al fatto che domani, sabato 3 luglio 2021, dopo 52 anni di onorato lavoro, la saracinesca del negozio di generi Alimentari verrà abbassata e chiusa per sempre. Giuseppe, il padre coadiuvato dai figli Luca e Alessandro, vivono con trepidazione le ore che separano dal "the end" sulla attività svolta con dedizione e professionalità in via dei Partigiani nel rione Rogola di Mandello del Lario.

È come trovarsi davanti alla chiusura di un libro le cui pagine di storia iniziano a raccontare dalla fine degli anni Sessanta, l’epoca in cui Giuseppe Rossetti, originario di Carenno - comune della Valle San Martino -  avviò a Mandello l'attività di vendita di generi alimentari. 

Un lavoro gestito a livello famigliare e proseguito negli anni con l’ingresso dei figli Luca e Alessandro. "Ancora non mi rendo conto del fatto che siamo vicini alla chiusura, il giorno in cui accadrà dovrò farmene una ragione - commenta Luca - Qui non portiamo avanti solo il servizio di vendita di cibo e alimentari, ma siamo vicini alla clientela anche con un rapporto di amicizia e di socialità. Qui i clienti sono sempre venuti  ovviamente ad acquistare prodotti di qualità, ma allo stesso tempo diversi loro erano soliti fermarsi a scambiare quattro chiacchiere e a confidare i propri problemi". Una relazione difficile da trovare nelle grandi distribuzioni, ma oggi ancora tangibile in piccole realtà come sono appunto i negozi di vicinato.

Mandello, dopo due giorni di ricerca ritrovata e salvata la cagnetta Lia. Era caduta in una buca

Nel negozio della famiglia Rossetti, che domani chiude per una scelta personale degli esercenti, è stato sempre come ritrovarsi in un piccolo market dove trovare tutti i prodotti necessari per la vita quotidiana. "Avevamo anche la vendita di bombole del gas" - ci racconta ancora Luca, passando poi la parola al papà Giuseppe, vestito con il suo caratteristico grembiule bianco: "Abbiamo sempre lavorato senza badare ad orari al tempo, cercando di essere in ogni occasione vicini alle esigenze del cliente".

Clienti e "amici" che anche durante il difficile periodo del covid hanno sempre trovato nella famiglia Rossetti un punto di riferimento con il servizio di consegna a domicilio di beni alimentari. Cosa resterà nei ricordi dei mandellesi e dei gestori oltre ai selfie scattati in questi giorni all’interno del negozio? Tante pagine di professionalità gestionale unite a quel tocco di rapporto sociale e umano che non ha prezzo ed è stato contrassegnato dal marchio “Dop”, la denominazione di origine protetta, made in Rossetti.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo oltre mezzo secolo chiude il negozio della famiglia Rossetti: "I clienti? Come amici"

LeccoToday è in caricamento