menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'area della "Piccola" recintata

L'area della "Piccola" recintata

"Piccola", Zamperini: «Degrado e spaccio. La Giunta Gattinoni deve passare dalle parole ai fatti»

Il consigliere: «Le barriere aumentano servono solo a nascondere la polvere sotto al tappeto»

Nuovo affondo di Giacomo Zamperini, Capogruppo Comune di Lecco e Dirigente Regionale di Fratelli d’Italia, nei confronti della Giunta Gattinoni. Al centro delle sue accuse c'è l'area dell'ex Piccola Velocità, che, nei progetti dell'Amministrazione, sarà interessata da un profondo progetto di restyling: «Sabato mattina mi sono recato a fare un sopralluogo alla “Piccola” per verificare di persona le criticità che cittadini ed ambulanti mi hanno esposto con sofferenza, riguardo la mancanza di sicurezza, al degrado ed ai disagi creati, soprattutto, dal posizionamento delle barriere - ha spiegato il consigliere -. Effettivamente, l'area sembra abbandonata a sé stessa. So che il Sindaco e gli assessori a parole si danno molto da fare per immaginare una “Piccola Manhattan” nel cuore di Lecco, ma nel frattempo mi chiedo se siano andati a vedere che situazione si è creata dopo l'installazione delle barriere. Qua sembra che si voglia solo nascondere la polvere sotto al tappeto, ma i cittadini non sono sciocchi. Il cambio di gestione del parcheggio, con la conseguente mancanza di continuità del servizio, non hanno certamente agevolato la situazione. Oggi quell'area è abbandonata a sé stessa e, dietro alle barriere, si cela spaccio di droga, degrado e criminalità che si avvale di un nuovo luogo ben celato e nascosto. C'è una telecamera, ma sembra che non sia in funzione. In un momento come questo, in cui gli italiani sono chiamati alla responsabilità, al distanziamento ed ai sacrifici utili a combattere il covid, le immagini di oggi sono uno schiaffo in faccia per tutte le persone per bene, che rispettano le regole!».

Lecco, sopralluogo di sindaco e assessori nell'area dell'Ex Piccola

Prosegue Zamperini: «Sono anni che il sottoscritto, con tutta Fratelli d'Italia, denuncia la situazione di degrado e irregolarità presenti al mercato nell'area della Piccola. Ci siamo da sempre battuti a fianco dei commercianti perché da una parte ci si dimentica troppo spesso delle esigenze degli ambulanti per bene, ai quali viene data pochissima attenzione, dall'altra si tende spesso a chiudere colpevolmente gli occhi di fronte alle numerose situazioni di irregolarità. Purtroppo, la burocrazia tende a non tenere debitamente conto dei sacrifici e delle situazioni di grave disagio economico e sociale che, in questo periodo drammatico, rendono sofferente la quotidianità di tante, troppe famiglie di commercianti, in questo caso ambulanti, lecchesi ed italiane. Mi chiedo per quanto tempo ancora le barriere saranno lasciate così e mi chiedo pure quanto ci vorrà perché il parcheggio torni ad essere gestito e non abbandonato. Chi deve intervenire, intervenga subito! Per conto mio, ho sentito l'esigenza di allertare le Forze dell'Ordine per quanto accade in quell'area al di fuori degli orari del mercato».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento