menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Regione 105.350 euro per la Protezione civile lecchese

A livello lombardo sono previsti in totale 1,5 milioni per l'acquisto di attrezzature e mezzi. I finanziamenti andranno anche a sette gruppi della provincia di Lecco

Via libera al Piano all'assegnazione di contributi regionali su base triennale per l'acquisizione di attrezzature e mezzi per potenziare l'operatività della Protezione civile a livello provinciale. Il piano è rivolto alle organizzazioni di volontariato, attive ed iscritte nelle rispettive sezioni provinciali dell'albo regionale del volontariato di protezione civile. Gli aiuti andranno a 86 interventi per un totale di 1,5 milioni di euro. Al territorio lecchese sono destinati oltre 105.000 euro distribuiti su sette progetti. Nella nostra provincia il finanziamento arriverà nel 2021.

Dopo oltre un anno il Ponte San Michele riapre al traffico

«Ammonta a 1.542.283 euro il contributo concesso sui tre anni  2019, 2020 e 2021 - fanno sapere gli uffici di Regione Lombardia -  Il Sistema regionale di Protezione civile, come previsto dalla legge che fissa i criteri di ripartizione dei contributi, prevede infatti lo stanziamento di 250.000 euro l'anno nel triennio 2019-2021 per i gruppi comunali e i gruppi intercomunali di Protezione civile, e di 250.000 euro l'anno sempre nel triennio 2019-2021, per le associazioni di volontariato di protezione civile».

L'assessore Fornoni: «Fondi potenziati per dare la possibilità di acquistare mezzi e attrezzature di valore superiore»

«Abbiamo deciso quest'anno di trovare una formula innovativa di sostegno su base triennale - ha spiegato l'assessore al Territorio e protezione civile Pietro Foroni - cercando di aumentare la percentuale di finanziamento con un massimo del 90% per dare la possibilità di acquistare mezzi e attrezzature di valore superiore rispetto agli anni precedenti, perche' crediamo che il volontariato di protezione civile sia la spina dorsale nei momenti di soccorso per tutta la regione Lombardia. I cittadini lombardi devono essere grati tutti i giorni ai nostri volontari che dedicano il loro tempo libero nel soccorso durante le emergenze».

Queste, nel dettaglio, le province in cui è stato assegnato il contributo, l'entità e le domande finanziate, anno per anno:

  • 2019: Bergamo, 196.303 euro, 9; Brescia, 207.281 euro, 8; Lodi, 94.360 euro, 7; Varese, 166.779 euro, 8.
  • 2020: Como, 102.000 euro, 8; Cremona, 89.900, 4; Mantova, 83.000, 6; Sondrio, 102.900, 5
  • 2021: Lecco, 105.350 euro, 7; Milano, 161.100, 7; Monza Brianza, 99.107 euro, 5; Pavia, 134.200 euro, 12;

Questi, invece i gruppi del territorio lecchese a cui saranno destinati i fondi regionali

  • Ana sezione Colico, 8.108 euro
  • Associazione Protezione civile Lomagna, 5.473 euro
  • Centro Coordinamento Radio Soccorso, 7.155 euro
  • Volontari Protezione civile Osnago "I Falchi", 24.347 euro
  • Gc Valgreghentino, 27.000 euro
  • Parco Montevecchia e della valle del Curone, 15.776 euro
  • Gc Bulciago, 18.457 euro
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento