Attualità

«Perdere 164 posti di lavoro serve alle principali banche italiane»: dipendenti Ferrarini sul piede di guerra

Coinvolti anche i dipendenti della Vismara di Casatenovo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il fatto è gravissimo:

Il Dott. Franco Cadoppi, nel rendiconto della procedura di concordato Vismara, mette nero su bianco che le due principali banche italiane si sono adoperate “con ogni mezzo ed in ogni occasione” per il fallimento di Vismara, con la conseguente messa sulla strada di 164 persone. Non solo, che la perdita di questi posti di lavoro è per loro funzionale a perseguire l’unico obiettivo dell’acquisizione di Ferrarini, dal momento che il piano Bonterre prevede l’esubero della produzione di Vismara.

In altre parole, il piano Bonterre non garantisce il mantenimento dei posti di lavoro, ma lo considera una conseguenza diretta e trascurabile per l’aggiudicazione del concordato Ferrarini. 

«Non c'è un quadro completo»: i dipendenti Ferrarini chiedono un incontro istituzionale

concordato ferrarini-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Perdere 164 posti di lavoro serve alle principali banche italiane»: dipendenti Ferrarini sul piede di guerra

LeccoToday è in caricamento