Si rompe la caviglia scendendo dal Cainallo: escursionista tratto in salvo dal Soccorso Alpino

I tecnici della Stazione Valsassina e Valvarrone sono entrati in azione a bordo di un elicottero di Areu

Il mezzo aereo entrato in azione

Intervento, intorno alle ore 16 di venerdì 14 agosto, in favore di un escursionista di 57 anni. Mentre percorreva il sentiero in discesa verso l'Alpe Cainallo, a una quota di circa 1100 metri, è scivolato e si è procurato la sospetta frattura di una caviglia. Allertato il numero unico di emergenza 112 (Nue), sul posto si è immediatamente portato l’elicottero di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza), decollato dalla base di Caiolo (Sondrio), mentre una squadra della Stazione Valsassina e Valvarrone della XIX Delegazione Lariana del Soccorso alpino è intervenuta a supporto dell’équipe dell’elisoccorso.

Poco dopo le 17:00 l’escursionista è stato portato con l’elicottero in ospedale a Lecco. Contestualmente, a valle del monte Resegone, due persone sono state recuperate dai Vigili del Fuoco al termine di una distinta operazione di soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

Torna su
LeccoToday è in caricamento