rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Val San Martino / Via Favirano

Oltre a quello franato in strada, un altro masso crollato e fermato da una pianta a Lorentino

La segnalazione di Sonia Mazzoleni, consigliere comunale di opposizione a Calolzio: "Situazione delicata, serve un intervento importante di messa in sicurezza"

"La situazione della frana di Lorentino è molto seria. Oltre al masso caduto sulla strada se ne era staccato un altro di grosse dimensioni dalla parete rocciosa, più altro materiale friabile. Serve un intervento di messa in sicurezza radicale, il Comune si attivi al più presto in questa direzione".

La dichiarazione porta la firma di Sonia Mazzoleni, consigliere comunale di opposizione nella file di "Uniiti per Calolzio" (centrosinistra) che segnala anche un altro problema legato al cedimento avvenuto martedì lungo la via per Favirano: "Alcune persone sono passate nonostante il divieto. Occorre mettere dei new jersey 'pieni' e non spostabili per impedire davvero il transito e bisogna rimuovere al più presto il masso dalla carreggiata".

Mazzoleni torna poi sulla situazione legata alla frana. "Stando alle prime verifiche sarebbe stata la caduta di una pianta a innescare questo cedimento - aggiunge il consigliere comunale - Ma purtroppo ci sono anche altre situazioni di potenziale pericolo e crollo lungo quel versante. In caso di vento o pioggia le condizioni della parete crollata potrebbero peggiorare: la situazione non è per nulla tranquilla. Deve essere fatto il massimo per la messa in sicurezza".

Dal canto suo l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Marco Ghezzi, subito intervenuto sul posto con geologo e tecnici, ha fatto sapere di aver già dato il via a un primo intervento di messa in sicurezza del valore di 10-15mila euro e che prossimamente si valuterà la possibilità di attuare altre opere più strutturali, ma molto dipenderà dagli elevati costi. La strada dovrebbe intanto riaprire al transito lunedì 16 gennaio.

L'area transennata con chiusura della strada tra Lorentino e Favirano.

Il masso franato in mezzo alla strada.

Il masso bloccato dalla pianta.

La parete rocciosa da cui si è staccato il macigno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre a quello franato in strada, un altro masso crollato e fermato da una pianta a Lorentino

LeccoToday è in caricamento