Spento nella notte l'incendio tra i boschi di Vendrogno

Vigili del fuoco al lavoro ininterrottamente per domare gli ultimi roghi e salvaguardare il centro abitato. Questa mattina è scattata la bonifica. Fiamme spente anche a Galbiate

Domato nella notte l'incendio tra i boschi di Vendrogno, che nella giornata di ieri minacciava il centro abitato del comune in Val Muggiasca.

Pompieri al lavoro nel Galbiatese e sull'Altolago

I Vigili del fuoco hanno lavorato incessantemente per spegnere gli ultimi fronti aperti. Questa mattina, giovedì, proseguono le operazioni di bonifica ma tutto - confermano dal Comando provinciale - è ormai sotto controllo, anche grazie a una giornata meno ventosa rispetto a quella di mercoledì.

A Vendrogno sono bruciati purtroppo diversi ettari di bosco. Nella serata di ieri ancora le fiamme non erano state domate nonostante l'impiego di sei automezzi con personale dal Comando di Lecco e dal distaccamento di Bellano. L'intervento è stato complicato dalle forti raffiche di vento che hanno impedito di utilizzare i mezzi aerei. I vigili del fuoco, in collaborazione con il personale dell'Antincendio boschivo, hanno monitorato tutta notte il fronte per salvaguardare il centro abitato. Le operazioni di bonifica sono riprese alle prime luci del mattino.

Anche l'incendio sopra Galbiate, monitorato dalla locale Protezione civile, al momento non desterebbe preoccupazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le raffiche di vento sradicano parte di un tetto

Il vento forte, nella giornata di mercoledì, ha messo a dura prova il territorio lecchese. I Vigili del fuoco sono stati costretti a numerosi interventi di diversa natura, fra taglio piante, rimozione cornicioni e tegole pericolanti da edifici civili e industriali, ingombri vari e piante cadute sulla sede stradale, recupero natanti in difficoltà, soccorso a persona sul lago, incendi di sterpi e boschivi. Per fortuna non si sono registrati danni a persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di via Papa Giovanni: morta la 19enne sbalzata da un'automobile

  • Aggressione in Piazza XX Settembre: volano le sedie, un ferito

  • Giovane investita in via Papa Giovanni: il colpevole fugge ma viene rintracciato, la 19enne finisce in ospedale

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

Torna su
LeccoToday è in caricamento