Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Via Turbada

Aggredisce e ferisce al volto la moglie davanti al figlio piccolo: arrestato

I fatti in via Turbada a Lecco. L'uomo ha provocato vistose lesioni alla donna, una terza persona è intervenuta cercando di difenderla. In passato c'erano già stati altri maltrattamenti

Aggredisce e ferisce seriamente al volto la moglie alla presenza del figlio piccolo. Grave episodio di cronaca nel rione di Belledo a Lecco dove un uomo, responsabile dell'atto di violenza, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. I fatti, resi noti solo oggi, risalgono alla notte tra domenica e lunedì.

Il personale della Squadra Volanti di Lecco è intervenuta in via Turbada per la segnalazione di una violenta lite in corso. I poliziotti, giunti tempestivamente sul posto, hanno posto fine alla colluttazione procedendo all’identificazione delle tre persone presenti e di un minore. In particolare, gli agenti hanno accertato che un uomo aveva aggredito la propria moglie, procurandole vistose lesioni al volto. Sul luogo era presente una terza persona, che nel momento in cui sono intervenute le forze dell'ordine stava cercando di salvaguardare l’incolumità della donna e del figlio di soli 4 anni.

Risse a alcool ai minotrenni: chiusi due locali

Date le circostanze è stato richiesto anche l’intervento del personale sanitario del 118. Ulteriori accertamenti - anche sulla base delle dichiarazioni rese dalla vittima ai poliziotti della Squadra Mobile - hanno poi consentito di verificare che l'aggressore si era già reso responsabile in passato di numerosi episodi di maltrattamenti e lesioni ai danni della moglie.

Gli agenti hanno quindi arrestato L.A., 34enne, italiano per i reati di maltrattamenti aggravati in famiglia e lesioni personali aggravate. Al momento dell'aggressione l'uomo si trovava tra l'altro in stato di grave alterazione psico-fisica. L'uomo è stato inoltre deferito all’Autorità Giudiziaria anche per i reati di minacce gravi, oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento e rifiuto di fornire le proprie generalità. Il 34enne è stato quindi portato nel carcere di Pescarenico. Nella giornata di ieri l’arresto è stato convalidato ed è stata disposta nei confronti dell'uomo la misura della custodia cautelare in carcere, in attesa di giudizio.

L'impegno della Polizia contro la violenza sulle donne

La Polizia di Stato è da sempre attenta e sensibile al fenomeno della violenza di genere, in particolare con la nota campagna informativa “Questo non è amore”, con i camper della Polizia presenti nelle varie piazze italiane, con équipe composte da operatori specializzati nella trattazione dei reati in argomento e con l’organizzazione di convegni sul c.d. “Codice Rosso” - Legge n. 69/2019 - Modifiche al codice penale e di procedura penale in materia di tutela delle vittime di violenza domestica. La Questura di Lecco invita nuovamente tutte le vittime di violenza domestica a rivolgersi con fiducia alle Forze di Polizia, utilizzando il numero di emergenza 112.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce e ferisce al volto la moglie davanti al figlio piccolo: arrestato

LeccoToday è in caricamento