Cronaca

Macchia oleosa nel lago a Rivabella, allertata l'Arpa

La chiazza, accompagnata da un forte odore riconducibile a benzina, è comparsa giovedì. Un giovane ha prontamente allertato le autorità

La macchia oleosa comparsa a Rivabella

Una misteriosa macchia oleosa, con un forte odore riconducibile a benzina. È quanto alcuni cittadini si sono trovati di fronte giovedì nel lago a Rivabella, poco distante dal camping. 

Uno spettacolo piuttosto inquietante, che ha spinto subito un giovane lecchese ad allertare prima i Carabinieri e, successivamente, a essere contattato da Arpa Lombardia per fornire la segnalazione relativa al caso di emergenza ambientale. Lo stesso giovane ha poi pubblicato le foto su un gruppo Facebook.

«Stavo passeggiando sotto la pioggia - ha spiegato a LeccoToday - e c'era un forte odore di benzina. Così ho curiosato in giro, notando che al centro del parcheggio c'era un tombino nel quale si immetteva già un misto di acqua e una miscela simile a benzina. L'acqua sporca veniva dal tunnel pedonale adiacente, oltre il quale si notava una macchia per terra. Ciò nonostante la quantità d'acqua che s'immetteva nel tombino era molto inferiore a quella in uscita dalla condotta, quindi doveva esserci un'altra origine».

Il servizio di emergenza di Arpa

Il giovane, non riuscendo a trovare una spiegazione, ha fatto la cosa giusta: contattare subito le autorità, in questo caso i Carabinieri che hanno attivato l'ente preposto, Arpa Lombardia (per episodi simili si può contattare il numero verde per le emergenze ambientali 800.061.160, attivo 24 ore su 24). Non resta che attendere, nei prossimi giorni, l'esito delle indagini e delle analisi per capire di cosa si trattasse e soprattutto l'origine del fenomeno.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macchia oleosa nel lago a Rivabella, allertata l'Arpa

LeccoToday è in caricamento