Mandello, parte la petizione popolare per dire "no" al centro commerciale

La raccolta firme, soprattutto, per la salvaguardia dei negozi di quartiere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Si comunica alla cittadinanza dei comuni di Abbadia lariana, Mandello del Lario e Lierna che da lunedì 11 aprile partirà la raccolta firme a sostegno della petizione popolare "NO AL CENTRO COMMERCIALE" a cura di alcuni esercenti dei tre comuni.

La petizione chiede all'Amministrazione Comunale di Mandello del Lario, di abbandonare l'idea della realizzazione del Centro Commerciale nell'area Cortesi per la salvaguardia delle piccole attività commerciali presenti sia a Mandello del Lario che nei comuni limitrofi sia per la non necessaria utilità dell'opera per i cittadini. La realizzione di tale opera porterebbe innumerevoli svantaggi sia per la popolazione sia per la chiusura di molteplici piccole attività commerciali. A cascata verrebbero a verificarsi, in seguito, lo spegnimento delle luci nei vari quartieri, con un probabile ma quasi certo aumento del problema della sicurezza, per i proprietari delle attività commerciali un arduo e dubbioso reiserimento nel mondo lavoro in un periodo tutt'altro che roseo e infine vogliamo fare notare come si verrebbe a creare una diminuzione della ricchezza e un abbassamento dell'economia reale nel territorio d'influenza della grande distribuzione in quanto i profitti e i capitali non verrebbero reinvestiti sul territorio ma prenderebbero direzioni per altri lidi.

In seguito riportiamo il testo completo della petizione popolare: "Si richiede all'Amministrazione Comunale la non realizzazione del Centro Commerciale nell'area Cortesi a tutela e la salvaguardia dei negozi di vicinato e a favore di opere rivolte all'interesse di tutta la cittadinanza".

Sarà possibile per i cittadini che volessero sostenere la petizione porre la propria firma presso le seguenti attività: a Mandello del Lario presso la Macelleria Pandiani a Molina, la Macelleria Bottazzi in via Alessandro Manzoni e il Panificio Frattelli Gatti in piazza San Lorenzo. Ad Abbadia presso "Il Fornaio" di Segreto Marco in via nazionale e a Lierna presso il negozio di Botta Daniele in via Roma 114.

Ricordiamo che per poter sostenere la petizione è necessario avere con sè un documento di riconoscimento.

Giulio Pandiani, Marco Gatti, Botta Daniele, Segreto Marco, Macelleria Bottazzi

Torna su
LeccoToday è in caricamento