Notizie Mandello del Lario

Fabrizio, il Dj del Lago che metterà musica anche a Beirut

La storia, la ripartenza e le prossime uscite internazionali del disk jockey Marra

Deve aver sofferto molto in questi ultimi mesi nel vedere imprigionato, a causa della pandemia, il suo modo di esprimersi e comunicare attraverso la musica. Anche se durante questi periodi di fermi obbligati, Fabrizio Marra, mandellese, di professione disk jockey, non ha mai smesso di lavorare creando alcune delle musiche che nei prossimi giorni porterà in giro per il mondo, approdando perfino a Beirut.

Dalla consolle, che manovrerà con le sue sapienti mani, partirà la messa in onda di quello che per lui va oltre l’attività professionale perché animato da una vera e propria passione che lo accompagna fin dagli anni in cui da giovanissimo attingeva l’arte da altri Dj, catturando il mestiere come un ragazzo di bottega.

Dopo Napoli e Varenna, Dj Marra si esibirà anche a Dubai ed Amsterdam

E il giorno prima di salire su di un aereo che lo porterà lontano, Fabrizio Marra si vuole congedare, salutando il pubblico degli amici ed estimatori locali nel modo che gli è più congeniale: con uno show che si terrà domani, giovedì 2 settembre alle ore 18 presso il Blanco Longue di Varenna. Per l'artista - promore dell'evento - sarà "Un'ottima occasione per rilassarsi a bordo piscina stuzzicando e degustando un aperitivo con la musica in scaletta".

Le canzoni dei Nomadi emozionano il pubblico di Mandello, tra musica e solidarietà

Un gradito e atteso ritorno in questa location varennese che in passato aveva già accolto serate a tema. "Dopo un paio di appuntamenti vissuto anche a Napoli presso lo Scirocco Bay e al Maya Beach di Sorrento, venerdi tornerò a Beirut - racconta Fabrizio Marra - Quindi volerò a Dubai per poi concludere il mese di settembre con la tappa di Amsterdam il 25. Credo che gli ingredienti ci siano tutti per una fine estate con i fiocchi". Per partecipare alla serata saluto di Varenna, è consigliata la prenotazione del tavolo. Il tutto si svolgerà nel rispetto delle normative anti covid in atto. L'ingresso sarà con consumazione obbligatoria.

Ma perchè proprio la capitale del Libano, una meta affascinante, ma senza dubbio insolita? "Beirut perché ho una grossa richiesta, qui sono stato 5 volte e ho sempre suonato per gli amici del Moon Republic e dell'uberhaus - conclude il disk jockey mandellese, sempre pronto a nuove esperienze e nuove sfide, tra musica e dischi.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio, il Dj del Lago che metterà musica anche a Beirut

LeccoToday è in caricamento