rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Notizie Germanedo / Via Magenta

L'attività di Silvia, al fianco dei cittadini per superare gli ostacoli della burocrazia

La storia di "Ci pensiamo noi", da quasi 5 anni un presidio nel rione non solo per spedizioni e ticket, ma anche per svolgimento di pratiche e "soluzioni alle complicazioni"

L'Italia è il Paese della troppa burocrazia. Lo sanno tutti. E allora, una delle professioni più utili (e anche complicate) può essere quella di mettersi al fianco del pubblico per risolvere pratiche, predisporre documenti, spedire pacchi postali, pagare bollettini. Lo sa bene la lecchese Silvia Soana, titolare dell'attività dal nome emblematico "Ci pensiamo noi" situata in via Magenta, nel rione di Germanedo.

"A gennaio il mio negozio compirà 5 anni - racconta Silvia - ho cercato una ragione sociale che fosse accattivante e rassicurante per i clienti e in effetti l'idea sta funzionando bene perché questa cosa mi viene riconosciuta da diverse persone che vedono in me una sorta di amica alla quale potersi rivolgere per risolvere problemi, per avere un appoggio da dove effettuare delle spedizioni o fare arrivare pacchi (sia in invio che in arrivo quindi), per compilare una pratica che trovano complicata. Devo però ammettere che tutto è nato da un'idea di mia mamma Mary, lavoratrice autonoma da sempre".

Silvia Soana entra poi nei dettagli del lavoro che l'ha fatta diventare un punto di riferimento, anche dal punto di vista sociale, per il rione lecchese e non solo. Molti clienti vengono infatti da altre zone di Lecco, dai comuni della provincia e perfino da fuori regione visto che "Ci pensiamo noi" può ricevere ordini anche online. A lei si rivolgono persone anziane - forse quelle più in difficoltà a seguito della molteplicità di pratiche e tecnologie annesse - ma anche giovani, mamme e lavoratori di ogni età.

Silvia Soana nella sua attività di Germanedo.

"I servizi sono molteplici - aggiunge Silvia - Nasciamo come posta privata dove si effettuano servizi classici come spedizioni di lettere, raccomandate, pacchi. E poi ancora il pagamento dei bollettini e i PagoPA, molto richiesti. Dopodiché, nell'ambito delle consegne ho via via ampliato la gamma proponendomi come punto d'appoggio di quasi tutti i corrieri: Brt, Tnt, Ups, Gls, Wish e Amazon e tra poco avrò anche In Post". 

Uno sportello per aiutare gli anziani a richiedere e abilitare lo Spid

"Sono inoltre rivenditore di Vivaticket - aggiunge la lecchese - Vendo biglietti per concerti, mostre e partite di calcio, sono rivenditore ufficiale per la Calcio Lecco in trasferta. In questi casi la clientela è più giovane. Non sono quindi solo persone anziane a rivolgersi a me, il pubblico è molto vario. Il mio negozio è anche un appoggio per chi non può aspettare il corriere a casa quando è al lavoro. Il corriere passa da me e il cliente ha 15 giorni di tempo per ritirare il pacco. Penso poi alle mamme che ordinano online i vestiti per sè o per i loro bambini, molte spedizioni sono legate ai servizi di siti come Winted o Wallapop".

Silvia all'ingresso della sua attività in via Magenta.

"Di recente ho introdotto l'attivazione e l'utilizzo dello Spid, l'identità digitale, con le pratiche connesse". E proprio lo Spid è uno dei servizi più richiesti e uno degli esempi più concreti di una rivoluzione digitale dalle molte utilità, ma non per tutti semplice. 

"Proseguendo con i servizi offerti ricordo le pratiche fiscali come i 730 con il supporto di una collega, alcune pratiche Inps, la compilazione del modello Isee, le domande per i vari bonus. Con il passare del tempo il lavoro è aumentato - aggiunge Silvia - Sì, posso dire di svolgere un compito che ha una valenza anche sociale. In generale cerco di comportarmi con le persone come spero che le persone si comportino con me e quindi cerco, nel limite del possibile, di essere disponibile, gentile, e di affiancare il cliente nella risoluzione delle complicazioni quotidiane. Devo dire che ce ne sono tante. Mi fa piacere essere utile con il mio lavoro che vi assicuro non è semplice, ci sono periodi dell'anno molto tirati, come questo per le spedizioni pre natalizie".

"Io tengo aperto al pubblico la mattina dalle ore 9.30 alle 14, dal lunedì al venerdì, e il pomeriggio lavoro da casa proprio per concentrarmi al meglio sulle pratiche più complesse, sulla verifica di dati e spedizioni - conclude Silvia Soana - Sapere che il mio lavoro è utile alle persone della mia città e non solo mi rende ancora più felice e orgogliosa di farlo. Con un tocco di sorriso, che nonostante le complicazioni della vita quotidiana moderna, non guasta mai".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'attività di Silvia, al fianco dei cittadini per superare gli ostacoli della burocrazia

LeccoToday è in caricamento