rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Approvato! / Centro storico / Piazza Armando Diaz

Dalla variazione di bilancio 46 milioni per le opere pubbliche di Lecco

Il plauso del Partito Democratico: “Opere strategiche per il futuro della città”

Arrivano milioni su milioni per le opere pubbliche di Lecco. Niente Pnrr, in questo caso. Martedì sera, durante la prima parte del Consiglio comunale spalmato su due giorni, è stato approvato il Bilancio di previsione per il triennio (2022-2024) che ha permesso lo stanziamento di 46.5 milioni da investire in opere pubbliche nei prossimi anni. Tra queste ci sono i progetti che hanno ricevuto anche i finanziamenti aggiuntivi dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: 10 milioni per il primo tratto centrale del nostro lungolago (da Piazza Cermenati a Piazza Stoppani), 4 milioni per dare nuova vita alle stecche ferroviarie della Piccola e 5 milioni per Villa Manzoni.

Tribunale, Teatro della Società, passerelle, servizi sociali, piste ciclabili e green

Stanziamento che conferma “gli equilibri contabili, senza alcun ricorso a nuovo indebitamento”, spiegano Alfredo Marelli, segretario cittadino del Partito Democratico, e Antonio Pattarini, capogruppo dei dem in Consiglio comunale. Tra le altre opere-cardine c'è quella di Palazzo Cereghini (8 milioni), corpo del vecchio Tribunale, proseguiranno i lavori del Teatro della Società (3 milioni) e si concluderanno a breve le due passerelle di via Carlo Porta e via Galandra (730 mila euro). Oltre a questi investimenti, circa la parte corrente del bilancio, “aumentano le risorse dedicate ai servizi sociali”, passando da 6.7 a 7 milioni, per garantire un supporto di qualità alle persone più fragili. Confermati tutti gli stanziamenti per cultura e turismo e ambiente, oltre che per “sperimentazioni di successo” come il trasporto pubblico gratuito per i ragazzi, che si inserisce in quel milione dedicato ad azioni e progetti per i giovani; “grande attenzione”, infine, per la mobilità sostenibile con 2 milioni per la realizzazione di quattro nuove piste ciclabili.

“Per queste ragioni il Partito Democratico della Città di Lecco, come già espresso nel corso del Consiglio comunale per voce del consigliere Pietro Regazzoni, ribadisce il suo plauso e sostegno a questo bilancio: il lavoro presentato da Sindaco e Giunta ha permesso di mettere risorse nelle opere che riteniamo strategiche per il futuro della nostra città, così come garantire i servizi ai cittadini, per proseguire nel percorso di rilancio di Lecco dopo due anni di pandemia”, hanno concluso Marelli e Pattarini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla variazione di bilancio 46 milioni per le opere pubbliche di Lecco

LeccoToday è in caricamento