Manifestazione del centrodestra a Roma, Nogara (Lega): «Una certezza: vogliamo andare a votare»

Il commissario provinciale ha guidato la delegazione lecchese che ha raggiunto piazza San Giovanni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Oggi una piazza San Giovanni a Roma stracolma di un Popolo che chiede di voltare pagina. La piazza dell’orgoglio italiano! Una piazza che chiede libertà, legalità, giustizia. Applausi a esercito e forze dell’ordine con una certezza: con la Lega più poteri a chi ci deve difendere, stufi che la parola di chi stupra e ammazza valga di più di quella dei poliziotti che vengono messi in carcere per aver maltrattato delinquenti e stupratori!

Tantissimi i proclami che dettano la linea del prossimo Governo che sarà certamente di centrodestra con a capo Matteo Salvini, perché il Popolo anche oggi ha dimostrato da che parte sta: prima gli italiani in difficoltà poi il resto del mondo,  ridare potere alle forze dell’ordine che non possono intervenire contro gli aggressori, potere al popolo, fuori la politica da scuole e chiesa, chi predica affermando che chi vota Lega non è Cristiano lavori per impedire le partenze, perché meno partenze vuol dire meno morti! 
Chiarezza su Bibbiano e giu le mani dai bambini che devono essere restituiti alla mamma e al papà, fermare la Legge Boldrini che da la cittadinanza automatica a tutti gli immigrati, che usano i bambini come scudi umani, ma la cittadinanza non la si regala, non è un diritto ma un premio. Chi vuole l’ingresso indiscriminato degli immigrati non lo vuole perché sono più buoni, ma per poter avere manodopera a più basso costo.

Difenderemo la nostra identità e la nostra cultura. No ad un Governo che tassa le merendine e legalizza la droga. No al metodo staliniano del controllo del contante. No a chi cancella l’educazione civica nelle scuole. No a chi vuole togliere il voto agli anziani e ha cancellato il ministero della disabilità! No all’Italia campo profughi d’Europa. 
Ci batteremo contro islamizzazione dell’Europa e diciamo No alla Turchia in Europa dove si sposano le bambine e ci sono i tribunali islamici.
Tante anche le garanzie, una tra tutte la garanzia di un’opposizione senza limite a governo rosso giallo nato per impedire di votare, nella pericolosa strategia che o voti la sinistra o non puoi votare, e per fortuna si chiamano democratici, almeno cambino il nome del partito.

Una grande e unanime certezza: vogliamo andare a votare! Orgogliosi della nostra democrazia perché la sovranità appartiene al Popolo! Potranno scappare dal voto per qualche mese ma non per sempre e partiremo dalle regionali vincendo ovunque, e con cuore, fede, anima e cervello riprenderemo per mano questo stupendo Paese. Cambieremo la storia ed avremo un’Italia più sicura e pulita rientrando dalla porta principale attraverso il voto!

Il centrodestra manifesta a Roma, anche i lecchesi in piazza San Giovanni

Torna su
LeccoToday è in caricamento