Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Il Pd provinciale sostiene lo sciopero dei lavoratori della Asst Lecco

I dipendenti incrociano le braccia il 14 maggio. I Dem: «Necessario incentivare il personale in servizio e assumere nuove figure per ridimensionare lo svuotamento degli organici»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il Pd provinciale lecchese risponde all'appello e sostiene lo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori della Asst di Lecco indetto il 14 maggio 2021 a difesa della salute pubblica e per denunciare la carenza di personale e di investimenti importanti nei servizi sanitari pubblici.

È necessario incentivare il personale in servizio e assumere nuove figure per ridimensionare lo svuotamento degli organici che rischia di depotenziare la sanità pubblica. I continui fallimenti delle politiche sanitarie lombarde non devono ricadere né sui lavoratori né sui cittadini. Il dramma della pandemia ha messo in evidenza che va recuperato il senso del territorio, della comunità e della prossimità. 

«Denunce, esposti, lettere, scioperi: la sanità pubblica torni centrale. E il 14 maggio torneremo in strada»

La ripresa deve vedere la sanità lombarda valorizzare i servizi territoriali che hanno subito depotenziamenti e chiusure scellerate. Riprendiamo con vigore il concetto di sanità pubblica, universale e solidale, efficiente, moderna e sosteniamo che la politica che favorisce gli accreditamenti di strutture private e le esternalizzazioni dei servizi sanitari pubblici deve essere sostituita con una seria politica a favore delle strutture sanitarie pubbliche.

Pd provinciale Lecco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd provinciale sostiene lo sciopero dei lavoratori della Asst Lecco

LeccoToday è in caricamento